breaking news
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

09/04/2021 13:57

La Leonardo torna nella Capitale, Petruso amaro: ''Con la Nordovest saremo ancora rimaneggiati''

Gli ultimi risultati, sconfitta nel recupero del derby di Sestu compresa, hanno messo in discussione il piazzamento playoff della Leonardo. Sintomo di appagamento dopo la conquista della Final Eight oppure adesso stanno emergendo i reali valori di quelle squadre che avrebbero dovuto occupare i posti che contano?

Una domanda che abbiamo girato direttamente a mister Tony Petruso.

“Gli ultimi risultati altalenanti sono frutto di tanti fattori, in primis gli infortuni. Nelle ultime quattro o cinque gare abbiamo rinunciato ad un minimo di tre giocatori a partita, per una squadra come la nostra troppe per essere sempre competitivi in un campionato così difficile. Un po’ di appagamento per la qualificazione alla coppa non credo ci sia stato, certo il rinvio continuo della partita con la Roma ci ha portato via molta energie soprattutto nervose. Per i playoff siamo ancora in lizza, giocheremo le restanti partite come sempre per far risultato, alla fine vedremo che succede. Sicuramente come sempre accade nel girone di ritorno i valori reali vengono fuori, ma noi al completo abbiamo dimostrato di giocarcela con tutti”.

Un giudizio sull'abbinamento dei quarti di Coppa Italia e ovviamente un pronostico per il confronto con il Cobà?

“Abbiamo raggiunto un risultato impensabile a inizio stagione. Chiunque avremmo preso come avversario per noi sarebbe comunque andato bene. Poter disputare questa manifestazione è un grande orgoglio, peccato non arrivarci con tutti gli effettivi e nelle migliori condizioni. Cercheremo di goderci tutto, a divertirci e, perché no, a mettere il bastone tra le ruote ad una squadra come il Cobá, fortissima è pronta per il salto di categoria. Come pronostico sembrerebbe una corsa tra Napoli e Olimpus. Ma in queste manifestazioni, che si disputano in pochi giorni, le sorprese sono dietro l’angolo... tutti giocheranno le loro carte”.

Sabato la Nordovest, poi la Lazio: ai playoff ci credi ancora? Che novità ci saranno a livello di formazione nell’ennesima trasferta romana?

“Ripeto, noi giocheremo le partite restanti di campionato come sempre, per fare risultato. Affrontiamo due formazioni ancora non salve e che quindi hanno grandi motivazioni, ma cercheremo di portare a casa più punti possibili. Purtroppo non hanno ancora recuperato, oltre a Erbì, Fernando, Tidu e Demurtas e in più c’è qualche altro giocatore non al meglio. Ma abbiamo giovani validi e puntiamo su di loro anche per il futuro”.