Lanciano, Simigliani: ''Lasciati per strada punti pesanti, ma la matematica ancora ci dà speranze''

Vittoria del Lanciano per 6-3 contro l’Orione Avezzano. Per il club frentano c’è da attendere l’ultima partita per continuare a sperare di centrare l’ingresso nei play-off. Queste a fine gara, su Abruzzo Web Tv, le parole del tecnico del Lanciano Futsal Massimo Simigliani.

“Solo sabato prossimo avremo la certezza, il Silvi ha vinto ed è rimasto a due punti, dovremo sperare in una loro sconfitta e noi vincere la partita a Bucchianico. Se dovessimo arrivare a pari punti avendo pareggiato entrambe le partite credo valga la differenza reti generale dove il Silvi sta meglio. Fino a quando la matematica non ci condanna ci dobbiamo credere”, spiega Simigliani.

Un finale di stagione nel quale sono venuti a mancare dei punti importanti e questo è un rammarico per il Lanciano

“Noi paghiamo quel mese dove abbiamo realizzato solo due punti in quattro partite – prosegue Simigliani – in particolare paghiamo la sconfitta interna con la Fenice e il pareggio a Chieti contro il Città di Chieti. Sono punti pesanti che abbiamo lasciato per strada che ci avrebbe consentito di rientrare tranquillamente nella griglia play-off. Purtroppo è andata così, io dico sempre che alla fine del campionato i valori escono sempre fuori, quindi se staremo fuori forse è giusto così e se rientreremo vorrà dire che lo abbiamo meritato”.

E’ prematuro programmare per la prossima stagione.

“In realtà con la società stiamo già discutendo di quali possibilità possiamo affrontare per il prossimo anno – conclude Simigliani – bisogna muoversi in anticipo, non dimentichiamo che c’è un problema impianto con il PalaMasciangelo che sarà ancora centro vaccinale fino al 30 giugno. Non sappiamo in che termini sarà restituito, valutiamo anche altre ipotesi, ma desso finiamo questa stagione nel migliore dei modi e poi vedremo”.

Un Orione Avezzano che nonostante i sei uomini in campo ha onorato l'impegno al massimo

Non avevo dubbi, faccio i complimenti a questa società che è una società storica del nostro futsal, ben allenata da un allenatore molto preparato e serio come Carpineta al suo ultimo anno di allenatore visto che il prossimo anno ricoprirà il ruolo di presidente. Gli faccio un forte in boca al lupo per la sua nuova veste".