Lo Sporting Altamarca vola sempre più in alto: cinquina al Lecco, apre Alemao e chiude Delmestre

Al PalaMaser, gremito nonostante fosse un mercoledì pomeriggio lavorativo, lo Sporting Altamarca ospita il Lecco Calcio a 5, che si trova due lunghezze avanti in classifica. Un big match a tutti gli effetti. Lo Sporting Altamarca arriva da tre trasferte consecutive dove ha ottenuto 7 punti su 9 disponibili. Il Lecco invece è reduce dalla sconfitta contro la Sampdoria.

Nei primi minuti le due squadre si studiano, con il timore di subire una rete, la partita sembra davvero bloccata. Pochissime le occasioni, la più nitida al 6’ con Ouddach che trova Posca reattivo. Poco dopo sempre Posca dice di no a Delmestre.  Il match si sblocca del tutto al 12’: Zarantonello si incunea in area e viene steso da Ferri. Calcio di rigore netto, che Alemao insacca per l’1-0. Da quel momento il match si accende, con lo Sporting che trova il raddoppio al 14’ con Ouddach, il quale imbeccato da una palla geniale di Alemao, anticipa Posca con lo scavetto. Il Lecco subisce il colpo, fa fatica a reagire, ma trova la prima grande occasione con Hartingh che viene neutralizzato da Miraglia al 17’. Nell’ultimo minuto succede di tutto: Miraglia è miracoloso su Espindola a 52” dalla fine e sul capovolgimento Ouddach ha una grande occasione a 48”, calciando a lato. Il primo tempo finisce dunque 2-0.

La ripresa segue lo stesso copione, con lo Sporting che continua a fare la partita. La prima vera occasione è al 7’ con Di Donato, che trova sulla sua strada ancora Miraglia. Al 10’ lo Sporting colpisce ancora. Fantastico uno-due Ouddach-Delmestre, con quest’ultimo che appoggia a Bon, il quale fredda Posca di piatto. Per Bon si tratta del primo gol “con i grandi”. Il Lecco ha due sussulti, ma trova un Miraglia in versione Superman, prima su Tortorella e poi soprattutto su Hartingh dove il capitano di giornata per l’assenza di Rosso, compie un intervento da vero extraterrestre. Nel finale il Lecco tenta la carta del quinto di movimento, ma non funziona. Anzi è lo Sporting, guidato dal maestro Alemao, che orchestra benissimo la difesa e organizza favolosamente il possesso palla, con la sua immensa classe, a trovare due gol prima con Maltauro al 17’ e poi con Delmestre a 27” dalla sirena per il 5-0 finale.

Una vittoria davvero importante, che regala un Natale sportivamente sereno ai ragazzi di Pagana, che superano appunto il Lecco e si confermano ancora nelle zone altissime della classifica.

SPORTING ALTAMARCA-LECCO 5-0 (pt 2-0)

SPORTING ALTAMARCA: Miraglia, Cerantola, Maltauro, Alemao, Delmestre, Ouddach, Mohssine, Bon, Serraglio, El Motaki, Zarantonello, Kovacevic. All. Pagana

LECCO: Posca, De Donato, Hartingh, Ferri, Espindola, Mentasti, Yamoul, M. Parrilla, Cannella, Tortorella, Mattaboni, Di Tomaso. All. P. Parrilla

ARBITRI: Marco Navarra (Carbonia), Gioacchino Lattanzio (Collegno) CRONO: Andrea Guadagnini (Castelfranco Veneto)

MARCATORI: 12' p.t. Alemao (SA), 14' Ouddach (SA), 10' s.t. Bon (SA), 17' Maltauro (SA), 19' Delmestre (SA)

NOTE: ammoniti Hartingh (L), Cerantola (SA)



Ufficio Stampa Sporting Altamarca