Mascalucia, l'imperativo è cancellare Messina. Distefano: ''Il Città di Palermo? Non abbiamo paura''

Trasferta di Messina completamente da dimenticare e il Mascalucia ha già immediatamente la possibilità di farlo. In arrivo al PalaWagner c’è il Città di Palermo, primo in classifica insieme a Lamezia e Acireale, che vive un ottimo stato di forma, reduce da un largo successo che ha rinvigorito un gruppo già forte. Il Mascalucia, dal canto suo, in passato ha dimostrato di sapersi rialzare bene dalle brutte sconfitte e l'opportunità di archiviare bene la gara con la Pgs Luce è troppo ghiotta per non essere colta.


Sebbene, infatti, i palermitani sono un avversario non semplice da affrontare, gli etnei hanno dimostrato di avere stoffa a sufficienza per battere qualunque avversario, soprattutto se, sulla carta, più forte. Per mister Distefano e giocatori, quindi, si tratta di un bell'esame di maturità, al quale bisogna rispondere almeno con una prestazione maiuscola.


"Sono convinto che ce la giocheremo alla grande - dice mister Distefano alla vigilia. - Se è vero che a Messina non abbiamo di certo dato il meglio, nella prossima gara ci rifaremo perché riconosco oggi un gruppo che ha grande carattere. Loro primi in classifica? Complimenti per l'inizio di campionato, ma noi non temiamo nessun avversario, vogliamo essere liberi di pensare di poter battere chiunque si metta sul nostro cammino. E' solo ora di dimostrarlo".


Match fissato per le ore 16 di sabato 20 novembre al PalaWagner di Mascalucia, valido per la sesta giornata di Serie B.





Nella foto: Danilo Longo