Mascalucia, sabato arriva il Mortellito. Distefano: ''Le assenze? Rosa lunga, non siano un alibi''

Derby alle spalle e girone d'andata concluso. Il Mascalucia tira le somme di una prima parte di stagione che non soddisfa del tutto le aspettative, ma che sicuramente regala margini di miglioramento in vista di un girone di ritorno pieno di sorprese.


Sabato 22 gennaio al PalaWgnaer, arriva il Mortellito, nel match valido per la prima di ritorno del girone H di Serie B, che si configura come tutt'altro che scontato. I messinesi hanno stravolto la guida tecnica e rosa nei mesi scorsi e sono in attesa di raccogliere i risultati di tale operazione. Mister Giuffrida sta cercando di portare maggiore freschezza e intensità al gioco della sua squadra e, proprio nel match di sabato scorso, è arrivato il primo successo del suo corso, per 6-1 contro la Siac.


Dal canto suo, il Mascalucia ha riacquisito maggiore consapevolezza e autostima con gli ultimi due risultati utili di fila e cercherà di sfruttare al massimo il fattore campo per continuare il trend. Mister Distefano dovrà fare a meno, però, di Gaetano Nicolosi, che contro l'Agriplus Acireale ha ricevuto la sua quinta ammonizione e sconterà una giornata di squalifica. Dall'altro lato, sembrano in condizioni migliori Marletta, tenuto a riposo precauzionale nel derby, e Cosano, che aveva accusato qualche fastidio fisico.

 

"Vincere aiuta a vincere – dichiara mister Distefano -, per questo il 7-3 di sabato scorso è fondamentale, ci aiuta a recuperare fiducia dopo un periodo poco felice. Siamo stati bravi a reagire e a ribaltare la gara contro una squadra che ci ha dato filo da torcere e questo deve essere il punto di partenza per costruire le prossime partite. Il Mortellito è una squadra che rispettiamo tanto, allenata da un allenatore capace e che ha fame di risultati per uscire dalla zona rossa della classifica. Anche noi, però, abbiamo tante motivazioni per fare risultato pieno e le faremo valere tutte. Le assenze? Non sono mai un alibi, la nostra rosa è lunga ed è stata costruita apposta per superare questi momenti".




Ufficio Stampa Mascalucia