Mascalucia, vittoria pirotecnica (5-4) con il Montalto: prosegue l'inseguimento alla zona play-off

Un sospiro di sollievo in una giornata ricca di colpi di scena. Il Mascalucia C5 raccoglie tutte le sue energie, tutta la sua voglia di rivalsa e continua l'inseguimento ad un piazzamento nella zona playoff. La squadra biancazzurra si impone per 5-4 sul Soccer Montalto e sale a quota 32 punti in classifica, sempre due in meno del Casali del Manco, ma tre dalla Pgs Luce, sconfitta contro il Canicattì. Il percorso è arduo, servono due vittorie contro Lamezia e Agriplus, ma le carte in regola ci sono tutte, servono solo passione e cattiveria al punto giusto.


La gara non si mette inizialmente bene per il Mascalucia. Il Montalto vuole a tutti i costi conquistare i punti decisivi per la salvezza e, dopo alcune occasioni clamorosamente mancate dai padroni di casa, riesce ad andare addirittura sullo 0-2 grazie alle reti di Ferrari e Bracci in contropiede. Il doppio vantaggio cosentino non influenza più di tanto l'animo mascalucese, visto che i giocatori guidati da Distefano reagiscono bene e creano occasioni su occasioni. Il premio arriva solo a poco più di un minuto dalla fine del primo tempo, grazie alla magia di Cosano, che ubriaca due avversari e poi scarica un sinistro spettacolare da posizione defilata su cui il portiere del Montalto non può nulla. 1-2 alla fine del primo tempo, con il Mascalucia che, comunque, dà l'impressione di poter recuperare la gara in qualunque momento.

Non serve aspettare troppo dall'inizio della ripresa per vedere un altro gol straordinario, stavolta ad opera di Nicolosi, che si alza la palla e gira un destro imprendibile per Casella. 2-2 e parità ristabilita al PalaWagner, con il Mascalucia che alza ancora di più la pressione nei confronti dell'avversario. Tuttavia, in un'occasione apparentemente innocua, il Montalto passa ancora con Salerno e il suo tiro dalla distanza, che coglie impreparato Casablanca e bissa il momentaneo 2-3. Gli etnei, però, sono in giornata e immediatamente agguantano il pari con Longo, che appoggia in rete una respinta di Casella su Nicolosi, a cui il Montalto risponde con la doppietta personale di Bracci. 3-4, gara apertissima e strapiena di colpi di scena, che il Mascalucia dimostra di non voler perdere per nessuna ragione. Distefano manda in campo una formazione a trazione anteriore e la scelta viene premiata dal gol bellissimo di D'Arrigo, che salta due avversari e segna il 4-4 mandando la palla sotto le gambe di Casella. Le due squadre, a questo punto, si allungano e cercano un successo che, da un lato, terrebbe in vita le speranze playoff del Mascalucia, dall'altro consegnerebbe la salvezza matematica al Montalto. A spuntarla è il Mascalucia, che a 2'17'' dalla fine trova il jolly con Cesar e il suo sinistro in diagonale, che fa esplodere il PalaWagner.

Il forcing cosentino non porta nessun frutto e la partita finisce 5-4 in favore del Mascalucia, che può continuare a inseguire un traguardo storico in una stagione non poco travagliata.

Ufficio Stampa Mascalucia C5