Napoli, Turmena studia la nuova Serie A: ''Sarà un campionato molto competitivo, vedo equilibrio''

Brasiliano, naturalizzato italiano, classe '91 e dal cuore azzurro. Ha abbracciato Partenope a partire dalla Cadetteria, gli sforzi compiuti e le lacrime di gioia per l'approdo in A dopo l'annata dei record. Un amore viscerale per la città e per i tifosi, costruito e coltivato a suon di goal: 91, e chissà che Luis Turmena al suo quarto anno nel Napoli non sfondi il tetto dei 100.

"Sono arrivato qui in B - racconta Turmena, - all'inizio era senza dubbio un sogno portare il club in A ed è particolarmente per me una grandissima soddisfazione. Oggi è una realtà di cui dovremo godere ogni volta. Sono molto contento dei risultati raccolti, ora dobbiamo solamente lavorare proseguendo con quanto fatto in tutto questo tempo, anche perché la rosa parla da sé. Dovremo avere voglia di conquistare i trofei e spingere al massimo per raggiungere i nostri obiettivi. Io? Mi sento più esperto e più fiducioso, determinato ad arrivare al massimo livello e sto andando in questa direzione. I 100 goal con questa maglia sarebbero un qualcosa di incredibile, ma non devo pensare solo a segnare poiché ciò che conta è la vittoria. Le reti così verranno in automatico".

Il laterale poi torna a parlare del roster azzurro.

"Non è una concorrenza, ognuno si dovrà mettere a disposizione e svolgere i suoi compiti in modo da aiutarci e tutti insieme per l'obiettivo finale".

E sul massimo campionato nazionale non ha dubbi.

"Sarà una serie A altamente competitiva, l'ho vissuta in passato e quest'anno sarà decisamente equilibrata. Coloro che si impegneranno di più e saranno sempre più concentrati, alla fine, la spunteranno". I

Onfine le immancabili parole d'amore per la città.

"Napoli è nel mio cuore ed in quello della mia famiglia, siamo qui da quattro anni, contentissimi. Si è vinto tanto insieme, vogliamo ancora farlo".

Intanto domani primo ottobre,  al Centro Sportivo Cercola, ci sarà l’ultimo appuntamento pre-season degli azzurri all’ VIII Memorial Fernando Perugino” che si giocherà alle ore 20 contro lo Sporting Sala Consilina, neo promosso in A2.

La video intervista https://bit.ly/3ikDfGd


Area Comunicazione Napoli