New Taranto, fase decisiva della stagione. Di Pietro: "Solo se coesi possiamo lottare per l'Élite"

Ritrovare continuità e mantenere la vetta. Sono questi i due obiettivi in casa New Taranto per lo scorcio finale di stagione: quando mancano ormai sei turni al termine del campionato, i rossoblù di mister Angelo Bommino saranno chiamati a disputare ogni partita come se fosse una finale. Lo impongono classifica e calendario: i tarantini sono artefici del proprio destino ma non dovranno commettere passi falsi perché l’insidia Canicattì è dietro l’angolo. 

Ed è per questo motivo che, dopo aver ottenuto il successo contro il Città di Palermo per 3-1, sarà fondamentale provare ad imporsi al PalaMazzola anche contro le Aquile Molfetta: un incontro da giocare e da disputare al massimo della concentrazione, anche perché Taranto sarà ancora priva di Gianluca De Risi, Rosato e Murilo Miani, tutti squalificati. Tra le mura amiche, nella sfida della 17^ giornata del campionato di Serie A2, girone D, il tecnico Bommino dovrà nuovamente fare di necessità virtù, chiedendo ai suoi ragazzi un ulteriore sforzo nell’attesa di avere tutti gli effettivi a disposizione. 

Le Aquile Molfetta proveranno a togliere punti alla prima della classe: penultimi con soli 10 punti, i biancorossi sono imbrigliati nella zona caldissima della classifica e proveranno a giocarsi tutte le carte in queste ultime sfide per agguantare, quantomeno, i playout. Nell’ultimo turno la squadra di mister Pazienza, che non potrà contare sullo squalificato Hernandez, non è riuscita a rallentare la marcia del Canicattì, perdendo tra le mura amiche per 2-6. 

Per la New Taranto si entra nella fase più intensa della stagione, come affermato da Sasà Di Pietro alla vigilia del match.

"In questo periodo sarà fondamentale il gruppo. Soltanto con la giusta coesione di squadra e la voglia di raggiungere gli obiettivi prefissati possiamo continuare a lottare per la promozione in Serie A2 Élite e rimanere in testa alla classifica. Col Molfetta non sarà una partita facile, anzi: mi aspetto una gara molto ostica perché incontreremo un avversario che non vorrà sfigurare contro la prima in classifica e cercheranno di conquistare dei punti per la salvezza. Non dobbiamo guardare la classifica perché ogni partita ha una storia a sé e va affrontata col massimo della concentrazione".

A dirigere il match saranno i sigg. Liberato Schettino di Castellammare di Stabia e Giuseppe Cundò di Soverato; cronometrista il sig. Kevin Miolli di Bari. Calcio d’inizio fissato alle ore 15.


Ufficio stampa e comunicazione New Taranto Calcio a 5








Foto: Vanni Caputo