breaking news
  • 12/04/2021 21:27 Serie B, girone C: il Modena Cavezzo vince 4-0 il recupero di Bagnolo e torna in vetta
  • 11/04/2021 16:53 Serie B, girone E: nel recupero della quarta giornata Velletri-Mediterranea Cagliari 5-4
  • 11/04/2021 16:27 Serie B, girone A: la Domus espugna Cagliari (4-2), qualificazione ai playoff ad un passo
  • 10/04/2021 12:37 Serie A2 femminile: Mediterranea-VIP slitta al 18/4, si giocherà a San Martino di Lupari

08/02/2021 19:51

Olleia si aspetta risposte dal Real Terracina: "Voglio una reazione, non possiamo più sbagliare"

Provare a rialzarsi subito. Con questo obiettivo il Real Terracina si prepara a tornare in campo nel recupero in programma domani contro la Leoni Acerra. Sabato scorso è arrivato un ko che ha lasciato amarezza sul campo del Senise, una sfida importante per provare a mettere in cascina punti pesanti in ottica salvezza. E' il tecnico Matteo Olleia a fare il punto sulle due sfide, partendo proprio da quella di sabato contro il Senise. 

"Purtroppo è stata una partita iniziata male e finita peggio. Abbiamo avuto una buona reazione sul finire del primo tempo e abbiamo giocato come sappiamo per una parte del secondo tempo. Poi errori individuali e collettivi, sia tecnici che tattici, hanno portato alla sconfitta. Se si entra in campo fisicamente ma con la testa staccata, che per me è fondamentale, non va bene. Non abbiamo scuse ne alibi, non siamo stati fermi per ventuno giorni come all'andata. Avevamo un paio di assenze, ma una squadra come la nostra con due assenze non può cambiare". 

Parole chiare che fotografano la delusione di Olleia dopo il match contro il Senise, e lo è altrettanto il messaggio alla squadra in vista del match di domani. 

"Mi aspetto domani una reazione - dice - una scossa totale: a livello di orgoglio e carattere. Senza chiacchiere, dimostrandolo sul campo. Affrontiamo un avversario che ha quattro punti in meno di noi e una partita da recuperare...non so cosa altro dire. Se domani dovessimo perdere la situazione diventerebbe complicatissima. E credo non ci sia nulla da aggiungere". 



esp.