Olympia Rovereto, arriva la pausa. Saiani: ''Sarà un bene, ci servirà per oliare i meccanismi''

Per l'Olympia Rovereto una pausa proprizia che sarà affrontata con una certa serenità dopo l'ultima vittoria sul campo del Sant’Agata.

“Era indispensabile farlo, sapevamo che questo è un campo difficile e caldo - spiega il tecnico dell'Olympia  Giuseppe Saiani - i ragazzi hanno fatto una partita di un certo livello. Abbiamo avuto un passaggio a vuoto solo sul finire del primo tempo, un momento in cui siamo andati in difficoltà più emotiva che fisico-tecnica. Nella ripresa abbiamo cominciato col piglio giusto e siamo riusciti a portarla a casa”.

Settimana di pausa adesso e poi un’altra corazzata, il Russi che arriverà a Rovereto.

“Non credo che a breve termine rivedremo Rafinha in campo, abbiamo deciso di fare le cose con calma senza darli fretta. Sarà anche lui il momento di capire quando sarà il momento di entrare. E’ chiaro che con coscienza cerchiamo di fargli fare un ingresso che non porti al giocatore nessun tipo di rischio”.

Questa pausa è più un bene o un male.

“Credo che questa pausa per noi sarà più un bene, ci serve del tempo per oliare i meccanismi e questa pausa ci fornisce una boccata d’ossigeno. E’ ovvio che sarà un break solo agonisticppperché proseguiremo il nostro lavoro quotidiano cercando di arrivare con grande impegno alla sfida contro il Russi che è sicuramente una squadra molto solida e ben allenata”.