Ortisi la apre e la chiude, segna pure Sviercoski: per Cipolla esordio da tre punti con la Sampdoria

Buona la “prima” per Francesco Cipolla sulla panchina della Sampdoria Futsal: il tecnico cosentino ha debuttato andando a cogliere tre punti pieni di significato a Cartoceto di Lucrezia, piegando per 3-1 una squadra di casa che non si è mai data per vinta, alzando bandiera bianca solamente a una manciata di secondi dalla sirena quando capitan Ortisi ha toccato di quel tanto la sfera rilanciata con le mani da Pozzo per accompagnarla in rete e chiudere di fatto un match molto più difficile di quanto si potesse credere.


La formazione genovese ha interpretato bene la lettura della gara, evidenziando un’ottima fase difensiva gestendo con una certa disinvoltura il possesso di palla su un campo stretto dove la sfera non viaggiava bene e sul quale per tante squadre sarà difficile fare punti. Unica nota stonata l’infortunio occorso a Fidersek: sull’entità se ne saprà di più nei prossimi giorni.


Una annotazione relativamente alla classifica e di conseguenza al calendario: in testa viaggia la Gisinti Pistoia a punteggio pieno, alle sue spalle (imbattuto) il Città di Mestre. Sono le due squadre che nell'ordine la Sampdoria ha affrontato nella prima e nella seconda giornata di campionato. Se sono venuti fuori quei risultati, beh... un motivo ci sarà pure.


LA CRONACA - La partita si sbloccava poco prima della metà della prima frazione: dribbling di Floresta e fallo punito con il penalty che capitan Ortisi trasformava. Il raddoppio sampdoriano arrivava al 17’: bella manovra corale, Totoskovic appoggiava a Sviercoski che con un pallonetto batteva Corvatta per il 2-0 con il quale si andava al riposo.


Bulldog che riparte nella ripresa pressando alto e mettendo sotto pressione la difesa di Cipolla che al 9’ capitola per opera di Girardi. Foto incappa nel secondo cartellino giallo e deve prendere anzitempo la via degli spogliatoi, ma la Samp regge bene in inferiorità numerica e contiene senza rischiare granché le iniziative della squadra di Renzoni, che prova la carta del quinto di movimento. Si arriva così alle ultime battute, Pozzo rinvia dalla sua area con le mani, Ortisi resiste ad un avversario e tocca il pallone in tempo per validare la rete del 3-1 che di fatto spegne le residue speranze dei rossiniani.



BULDOG LUCREZIA-SAMPDORIA FUTSAL 1-3 (pt 0-2)

BULDOG LUCREZIA: Corvatta, Santos, Felder, Paludo, Girardi, Severi, Evangelisti, Campo, Taurisano, Marinelli, Pezzolesi, Bacciaglia. All. Renzoni

SAMPDORIA FUTSAL: Pozzo, Ortisi, Fidersek, Vega, Floresta, Foti, Piccarreta, Sviercoski, Totoskovic, Bargellini, Rossini, Lo Conte. All. Lombardo

ARBITRI: Stefania Candria (Teramo), Giuseppe Costrino (Termoli). Crono: Nicola Carbonari (Pesaro)

MARCATORI: pt 9'52'' Ortisi (rigore, S), 17'13'' Sviercoski (S), st 9'01'' Girardi (BL), 19'52'' Ortisi (S)

NOTE: ammoniti Foti (S), Girardi (BL), Bacciaglia (BL), Severi (BL), Paludo (BL), Felder (BL). Espulso al 13'49'' del s.t. Foti (S) per somma di ammonizioni