breaking news
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

09/04/2021 22:33

Piemonte, Pasta subito sotto esame a Castellamonte. Avis isola, debutto esterno. C'è Top Five-Taurus

Parte domani il campionato di serie C1 piemontese in versione ridotta, con la partecipazione di sole sette squadre che si contenderanno l’unica promozione diretta prevista. Una seconda, infatti, potrebbe aggiungersi dopo una valutazione da parte della Divisione Calcio a 5, che nel Consiglio Direttivo di giovedì pomeriggio ha affrontato l’argomento avendo preso coscienza della differenza tra retrocesse e promosse e indirizzata ad evitare il ricorso al ripescaggio selvaggio, come è capitato di vedere nelle prev eventi stagioni.


Domani, tuttavia, si comincia e le indicazioni che arrivano dagli addetti ai lavori fanno capire che ci saranno almeno tre squadre su tutte a contendersi l’alloro, con Polisportiva Pasta e Top Five che paiono partire con un leggero vantaggio sull’Avis Isola, con Taurus e Castellamonte pronte a indossare i panni delle outsider, mentre Atletico Taurinense e Aurora Nichelino possono recitare il classico ruolo delle guastafeste di turno in questa edizione della C1 piemontese che ha visto la metà delle formazioni ai nastri di partenza della prima parte della stagione decidere di rinunciare a ripartire.


I PRINCIPALI MOVIMENTI - Polisportiva Pasta in primo piano nelle contrattazioni, con gli innesti di Canavese (ex Domus Bresso) e Antonucci (arrivato dal Sermig) che sono andati a rinforzare pesantemente il roster di Mirko Cucinotta, messo subito alla prova dal pericoloso Castellamonte. Il giovane pivot del Dorina, Nuzzolese, è la punta di diamante che presenterà il Top Five guidato in panchina da Daniele Giuliano, di scena subito in casa contro una Taurus Futsal che il presidente Andrea Antoniello ha votato dichiaratamente alla linea verde, portando in dotazione a Younes Lahreche (con lui in panchina c’è anche Pierangelo Pierri) i giovani Ternico e Oddone, usciti dal settore giovanile della L84 con cui condividerà la sede delle gare di Brandizzo.


Subito dietro Pasta e Top Five, scalpita l’Avis Isola di Fulvio Paracchino, guidato da un volpone del futsal quale Sergio Tabbia, che ha consolidato il gruppo con l’innesto di Andrea Rasero, cavallo di ritorno dal Monferrato. Per gli astigiani debutto da prendere con le dovute cautele in casa dell’Atletico Taurinense, squadra di cui va temuto particolarmente il grande dinamismo e che il presidente e allenatore Roberto Lapaglia cercherà di collocare nel gruppo delle sorprese. Biagio Montesano ha attinto in particolare dal calcio per rinforzare la rosa bianconera, nella quale all’inizio dell’anno è entrato a far parte il brasiliano Thiago Luiz Moraes: tra gli innesti spiccano l’attaccante Parla (ex Rivolese) e il portiere Caresio (ex Novese), ai quali vanno aggiunti i rientranti Crestetti e Cardamone e il portiere Meraviglia, già del Real Cornaredo.


Da non sottovalutare l’Aurora Nichelino: Marco Gioana ha l’esperienza giusta per guidare il team del presidente Venuta nel lotto delle possibili protagoniste della stagione, al via come detto domani con proprio l’Aurora che osserverà il primo turno di riposo. Queste le partite: Atletico Taurinense-Avis Isola, Top Five-Taurus, Castellamonte-Polisportiva Pasta. La formula prevede un campionati articolato su sette giornate di andata e altrettante di ritorno: la prima classificata verrà promossa direttamente in Serie B, la seconda dovrebbe disputare i playoff nazionali sulla disputa dei quali sapremo di più nei prossimi giorni.