Potenza, gara spettacolo contro lo Spartak. Una tripletta di Hachimi non basta: rossoblù ko (11-7)

Niente da fare per il Potenza calcio a 5 che, al cospetto della Spartak Caserta, cede in trasferta per 11-7 al termine di match molto bello e ricco di emozioni. Il match si è giocato nell’impianto sportivo del “PalaIlario” di San Nicola La Strada ed era valevole per la sedicesima giornata del campionato di serie B, girone F, terzo turno di ritorno.

I rossoblù guidati in panchina da Fabio Santarcangelo iniziano in salita il match, pagando nei primissimi minuti la confidenza con le dimensioni più ridotte del campo da gioco. Padroni di casa avanti per 3-0 dopo appena tre minuti grazie alla doppietta di Imparato e al gol di Lavagna. I gol di Mancusi e di Hachimi tengono a galla il Potenza che, dopo la quarta rete dei padroni di casa ancora con Lavagna, accorcia le distanze ulteriormente le distanze con Lioi (4-3) e ristabilisce addirittura la parità con Mancusi (4-4). La gioia degli ospiti dura poco perché, quindici secondi più tardi, è Sferragatta a riportare avanti lo Spartak (5-4). Ben nove reti in poco più di undici minuto di gioco. Primo tempo spettacolare con le squadre che in fase difensiva lasciano un po’ a desiderare, ma almeno lo spettacolo e le emozioni ne beneficiano enormemente. Al 15’ gol spettacolare di Mouhsin Chtioui che riporta in doppio vantaggio il roster campano (6-4). Prima che finisca un’incredibile prima frazione di gioco, è Trivigno a riportare sotto i rossoblù (6-5) che hanno il merito di non mollare.

Ripresa sempre su ritmi alti. Sferragatta riporta a +2 i padroni di casa, ma ancora lo scatenato Hachimi accorcia le distanze (7-6). E’ davvero una gara senza esclusione di colpi. Lo Spartak a metà ripresa torna in doppio vantaggio grazie al primo gol stagionale di Gigliofiorito (9-7). A tre minuti e mezzo dal termine, mister Santarcangelo si gioca il portiere di movimento, ma la scelta non paga perché pochi secondi dopo è Faraone a segnare il 10-7 che spezza le gambe ai rossoblù che tornano a -4 dagli avversari dopo la rete ancora di Sferragatta (11-7). Il match è ormai deciso, per il Potenza arriva la terza sconfitta consecutiva, dalle proporzioni un po’ ingenerose. Esulta lo Spartak alla quarta vittoria (la quinta consecutiva in casa) in doppia cifra. 

           

SPARTAK FUSARO-POTENZA 11-7 (pt 6-5)
SPARTAK CASERTA: Merola D., Merola G., Imparato, Sferragatta, Giglioforito, Lavagna, Chtioui, Coppola, Oranges, Benza, Russo. All. Lanteri.
POTENZA: De Brasi, Polino, Cerone, Trivigno, Volini, Mancusi, Goldoni, Claps, Lioi, Hachimi Gezzani, Lioi, Forliano. All. Santarcangelo.
ARBITRI: Lacalamita di Bari e Palmisano di Taranto. Crono: Cagno di Napoli. 
MARCATORI: pt 1’02’’ e 2’57’’ Imparato (S), 1’48’’ e 4’25’ Lavagna (S), 3’ 15’ Mancusi (P), Hachimi 4’51’’ (P), 8’44’’ Lioi (P), 10’52’ Mancusi (P), 11’05’’ Sferragatta (S), 15’03’’ Chtioui Bouhou, 18’04’’ Trivigno (P); st 2’52’’ Sferragatta (S), 5’11’’ Hachimi (P), 8’53’’ rig. Russo (S), 10’ 22’ Hachimi (P), 10’ 49’’ Gigliofiorito (S), 16’26’’ Faraone (S), 17’52’’ Sferragatta (S).
NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti Lioi, Sferragatta, Cerone, De Brasi.  

 

 

Responsabile Area Comunicazione Asd Potenza calcio a 5- Mario Latronico

Foto: acrocalcio