Pratica CLT sistemata con una cinquina: i Grifoni si preparano per il Miriano (pensando alla Gadtch)

I Grifoni si aggiudicando nettamente anche il difficile confronto con il Circolo Lavoratori Terni e mantengono la testa della classifica assieme alla Gadtch, nella settimana che conduce alla supersfida che si giocherà a Perugia e che potrebbe indirizzare in maniera importante il corso del campionato. Ma in attesa di scendere in campo contro il team di patron Gaggia, i rossoblù hanno dato una dimostrazione di forza al cospetto di un CLT confermatosi avversario preparato molto bene tatticamente da un mister di primo livello come Marco Abati.


I Grifoni hanno però saputo esprimere un bel futsal, decisamente produttivo e concesso poco agli avversari specialmente nel primo tempo, che si è chiusi sul risultato di 4-0, con il rammarico di non aver concretizzato tutto quello che i ragazzi di Picchietti erano riusciti a creare. Una nota di merito va al portiere Carbonari, capace di segnare la rete del raddoppio mentre i ternani stavano muovendo con il portiere di movimento. 


Nel secondo tempo, dopo aver rischiato in un paio di occasioni di capitolare, i Grifoni colpiscono ancora portandosi sul 5-0: da qui la squadra di Abati rischia il tutto per tutto e gioca il resto della partita con il portiere di movimento, segna due reti e riesce a creare un po’ di difficoltà ad Angelucci e compagni, che dal canto loro non concretizzano le grandi occasioni che gli si presentano nel resto della ripresa. Per la cronaca, sul tabellino sono andati due volte a testa proprio capitan Angelucci e Alunni Santoni, oltre - come detto - il portiere Carbonari.


“Una gara sicuramente positiva - è il giudizio a fine partita di mister Picchietti - che ci permette di andare a giocarci il primato con la fortissima Gadtch sabato prossimo a Perugia. Senz’altro si prospetta una grande partita, noi ci proveremo senza dimenticare che mercoledì (il 17 novembre, n.d.c.) ci aspetta l’andata della semifinale di Coppa Italia a Miriano, campo all’aperto, contro una squadra arcigna: sicuramente una partita non facile ma che dovremo essere bravi a gestire cercando di ottimizzare le risorse in vista anche della sfida di Perugia”.