Real Terracina, la presidentessa Feudi: ''Dai ragazzi grande impegno, bello rivedere i tifosi''

Sono trascorse appena tre giornate di campionato ma in casa Real Terracina è già tempo di tracciare un piccolo bilancio di questo avvio di stagione. Un punto all'attivo dopo tre giornate, anche se le prestazioni arrivate fino ad ora sono state sicuramente confortanti, così come il carattere che la squadra ha dimostrato sabato scorso, quando è andata ad acciuffare il pareggio sul campo dell'Eur Massimo. Chi meglio della presidentessa Alessandra Feudi può fotografare questo avvio di stagione e non solo. 

"L'impegno dei ragazzi in campo c'è sempre, però ovviamente non è così semplice ottenere i risultati, che richiedono sacrifici. Nell'ultima gara in trasferta contro l'Eur Massimo potevamo anche vincere, loro avevano molti squalificati. Al di là di quello che dice la classifica le prestazioni lasciano ben sperare. Un aspetto importante è aver ritrovato il pubblico di casa, a livello morale aiuterà nel proseguo di questa stagione. Speriamo che possa rappresentare un passo verso il ritorno definitivo alla normalità". 

Un Real Terracina che non si è dato particolari obiettivi da perseguire, se non quello di sudare la maglia in ogni partita e cercare di portare avanti una stagione il più possibile tranquilla, soprattutto perché se il peggio da una parte sembra ormai passato, gli strascichi della pandemia, soprattutto a livello economico, si fanno ancora sentire. 

"Non ci siamo dati un obiettivo particolare, se non quello di dare il massimo in ogni partita. Anche a livello economico è un impegno gravoso, ringraziamo gli sponsor che sono al nostro fianco, anche se pure loro hanno vissuto un periodo difficile e chiaramente con i soldi possono avere altre priorità rispetto ad investirli su una squadra. I nostri però sono sempre super-presenti ed è grazie a loro che possiamo continuare a lavorare e a far crescere questa disciplina che nella nostra città è molto sentita e seguita". 



m.e.