breaking news

10/06/2021 12:56

Ricardinho, la riabilitazione e i Mondiali. “Voglio vincere la sfida più grande della mia carriera”

Nei pensieri di Ricardo Filipe da Silva Braga, che noi tutti amanti del futsal conosciamo con il nick-name di Ricardinho, c’è solo il Mondiale di Kaunas che dal 12 settembre vedrà in lista per la vittoria anche il suo Portogallo. Ma per quello che è giustamente considerato il giocatore in attività più forte del mondo sta diventando una sfida personale contro il tempo: Ricardinho ha terminato anticipatamente la stagione all’ACCS, ha vissuto dalle terre lusitane il terremoto amministrativo che ha sconvolto i neocampioni di Francia retrocessi d’ufficio in D2, ma soprattutto sta accelerando pesantemente il lavoro fisioterapico e in palestra per recuperare la condizione in vista dell’appuntamento iridato di inizio autunno.

Una storia, quella di Ricardinho, che si intreccia inevitabilmente tra gli sviluppi del #futsalmercato internazionale e l’intensa fase di riabilitazione post-operatoria. E’ un momento della vita, privata e sportiva, particolarmente delicato per il 36enne asso di Valbom, di cui ha voluto rendere partecipe il popolo dei suoi fans (centinaia di migliaia sparsi in tutto il pianeta), ma anche i “semplici” appassionati, cosa ci sta dietro un campione, una stella mondiale: la volontà di esserci e di mettersi in gioco sul palcoscenico più prestigioso, che a settembre verrà allestito in Lituania.


D’altronde è lo stesso O'Magico a spiegare i motivi di questa sua scelta, sulla sua pagina personale di facebook. Un filmato che da oggi racconterà il grande sforzo del campione, che cerca il sostegno di tutti i suoi tifosi ed estimatori per riuscire a farcela per l’appuntamento più atteso dell’anno.


IL POST - “Nel momento più duro della mia carriera sportiva ho aperto le porte alla SportTV. Non tutti i giorni sono facili ma l'ambizione di vincere la sfida più grande della mia carriera è enorme. Per me, per tutti gli sportivi e per la selezione del Portogallo c’è un Mondiale in arrivo. R10”.

 

CLICCA QUI PER VEDERE IL FILMATO


Ricardinho vuole il Mondiale come il Mondiale non può stare senza Ricardinho. E mentre il #futsalmercato torna a far sognare i tifosi del Benfica, che potrebbero rivedere il loro idolo nuovamente con la maglia delle Aquile, con quei colori da dove tutto è nato, Ricardo lavora senza sosta per tornare a regalarci le magie che solamente un giocatore come lui è in grado di poter sfornare. D’altronde se la classe non è acqua, qualcosa vuole dire…