breaking news
  • 25/05/2022 22:06 Serie C1 Friuli, playoff: il Tarcento batte in finale il Naonis e va alla fase nazionale
  • 25/05/2022 20:32 Serie A2, tutto confermato: Melilli-Gisinti Pistoia si gioca al PalaCatania (ore 17)
  • 25/05/2022 17:21 Serie B, il Futsal Prato comunica che Luca Pullerà non è più il tecnico della squadra
  • 24/05/2022 18:42 Under 19, playoff: la Lazio vince 5-1 in casa della Leonardo e si qualifica per i quarti
  • 24/05/2022 18:34 Serie AF. Semifinale scudetto, gara-3 tra Pescara e Lazio anticipata al 27 maggio

24/01/2022 12:11

Royal Team Lamezia, si interrompe la striscia positiva: sconfitta di misura contro la Woman Napoli

Si ferma la serie positiva della squadra lametina che contro la Woman Napoli perde per 4-3. Le biancoverdi, per la seconda domenica consecutiva disputano un match in un campo piccolo, che penalizza di fatto De Sarro e compagne.

Buona la partenza della Royal che si rende pericolosa ma al 7' perde rovinosamente palla Calendi, ne approfitta Ambrosino per trafiggere Toledo. Dopo meno di un minuto Napoli raddoppia: è Rapuano ad anticipare un'avversaria e involarsi verso la porta, nulla può il portiere lametino. Al 9' è bravissima Calendi a rubare palla e a calciare di prima intenzione, accorcia le distanze la Royal. Pressing della squadra lametina che dopo due minuti trova il pareggio ancora con Calendi che raccoglie un passaggio di De Sarro e tira in porta, la palla si infila all'angolino alla sinistra del portiere.

Ad inizio secondo tempo (4 minuto) Calendi restituisce il favore a De Sarro che trova un diagonale imparabile per l'estremo difensore locale. Ribalta la situazione la Royal. Continua ad attaccare la squadra lametina alla ricerca del quarto gol ma le giocatrici sono imprecise. Al 12' Ferreira si fa rubare palla dalla Rapuano che dribbla anche Toledo e pareggia. Si ributta in attacco la Royal, tanta è la voglia di portare la vittoria a casa. Ma su triangolazione tra Capuano e Calendi, Giannoccoli commette fallo su quest'ultima, l'arbitro lascia proseguire, riceve palla Rapuano che sigla la quarta rete per Woman Napoli. Grandissime proteste del Lamezia ma l'arbitro convalida la rete. Tenta il tutto per tutto la squadra lametina, De Sarro portiere in movimento, ma a poco meno di due minuti dal termine viene espulsa incredibilmente Marin per un fallo di mano e la squadra resta uno in meno. Vibranti le proteste della panchina lametina ma secondo il direttore di gara era un fallo da ultimo uomo. A 1'30 dal termine non ravvisato un fallo di mano in area di Rapuano, poteva essere calcio di rigore ma l'arbitro giudica il tocco involontario e lascia proseguire. A 27" è Ferreira ad avere sul sinistro la palla del pareggio ma Cirota devia in calcio d'angolo. Dopo pochi secondi è Calendi che ci prova da fuori ma la palla è sul fondo.

Sconfitta per la Royal che brucia per la bella prestazione in campo. Domenica prossima la squadra biancoverde sfiderà al Palasparti l'Irpinia, partita che a causa della sconfitta di oggi assume tutto un altro significato.

WOMAN NAPOLI: Cirota, Razza, Giannoccoli, Ambrosino, Rapuano, Mansi, Ponticiello, Di Riso, Pierino. All. Devastato
ROYAL TEAM LAMEZIA: Toledo, Marin, Capuano, Aliotta, Ferreira, Calendi, Fakaros, De Sarro, Lucarelli, Perri, Angotti, Villagra. All. Giorgi

Ufficio Stampa Royal Team Lamezia