Samp e Città di Massa, pari spettacolo: Dinho fa 2-2 alla fine, ma i blucerchiati sono soli in vetta

Sotto le telecamere di Sky, all’Emilia Romagna Arena di Salsomaggiore Terme, per la diciannovesima giornata del campionato di A2 – girone B - termina 2-2 la sfida tra Sampdoria e Città di Massa.

Una partita dalle mille emozioni che ha visto la Samp scappare via nel punteggio fino al 2-0, ma subire, quasi sul suono della sirena il pari del mai domo avversario. Due squadre che hanno onorato il futal e il palcoscenico della Sky arena con una bella aprtita. La squadra di Aliboni ha perso dopo pochi minuti Lucho Gonzalez per un infortunio alla caviglia e nel secondo tempo il portiere Dodaro per un cartellino rosso, ma alla fine è stata premiata per il coraggio e la forza di volontà recuperando una partita che sembrava persa. Per la Samp che ha disputato un’ottima prima parte di ripresa, resta il rammarico di non aver vinto, ma la soddisfazione di aver preso comunque la vetta del girone.   Tra i liguri out nel finale per infortunio Fidersek.


CRONACA - Al 3’ ci prova Bertoldi del Città di Massa, ma il suo tiro viene parato a terra da Juninho. Un minuto dopo è Foti della Samp a scaldare i guantoni a Dodaro che non si fa sorprendere. Al 4’ esce dal campo per infortunio Lucho Gonzalez tra i toscani. Al 6’ occasione d’oro per il Massa, Quintin lavora una bella palla sulla corsia destra e apparecchia al centro per Quiles che però calcia alto da ottima posizione. Al 10’ passano i liguri, grazie ad un diagonale di Vega che si spegne all’angolino dopo aver ricevuto palla da Rivera (1-0). Sulle ali dell’entusiasmo la formazione di mister Cipolla confeziona un’altra opportunità con Salamone che strozza troppo il tiro il quale termina alato. Il Massa con Benlamrabet, si scuote al 12’, la conclusione potente e mancina del giocatore marocchino viene deviata in corner da Juninho. Al 16’ su sponda di Salamone ci prova la Samp con un pallonetto Totoskovic che calibra male il tocco che si perde alto. Al 19’ veloce ripartenza del massa con Quilez che arma il destro ma Juninho ancora una volta è bravo a rifugiarsi in angolo. La prima frazione termina con un altro intervento decisivo del portiere della Samp che dice di no a Bertoldi salvando il risultato.

Il secondo tempo al 2’ si apre con un colpo sotto di Sviercoski destinato in fondo al sacco, ma deviato in angolo con un bel colpo di reni da Dodaro. Il Massa sembra un po’ stanco, anche perché mister Aliboni perde nelle rotazioni l’infortunato Gonzalez, mentre la Samp si muove con più serenità e velocità nella circolazione della palla rispetto al primo tempo. Al 9’ il Città di Massa perde per un leggero infortunio pure Dinho Benlamrabet che deve riposarsi in panchina per diversi minuti prima di stringere i denti nel concitato finale e prima di essere decisivo. Sembra piovere sul bagnato in casa toscana: al 10’39’’espulso il portiere Dodaro che fuori dalla sua area frana su Foti. L’estremo difensore contesta la decisione arbitrale che però resta irremovibile. La Samp sfrutta la superiorità numerica e sigla il 2-0 con Fidersek con un tocco vellutato a scavalcare il portiere in uscita. E’ quasi il 12’,  ma il Città di massa è vivo e dopo un palo c’è un penalty per i toscani a causa di un fallo di mani di Ortisi. Dalla lunetta al 12’31’’ Toni Jodas accorcia le distanze (2-1). Al 15’ anche la Samp deve fare i conti con un infortunio: è quello di Fidersek che deve lasciare il campo. Minuti finali palpitanti, con il Massa che prova a scardinare il team ligure con il portiere di movimento. Al 17’ è Bertoldi, tra i migliori dei suoi, a chiamare in causa ancora l’attento Juninho. Al 18’ su tiro di Benlamrabet è Vega a salvare la sua porta con un intervento difensivo. Il Massa rischia grosso lasciando la porta incustodita, ma è Benlamrabet a fulminare Juninho per il 2-2 finale a sette secondi dalla fine scaricando in rete un assist di Toni Jodas. Gioia Massa, delusione Samp che stava accarezzando un successo che sembrava cosa fatta.

SAMPDORIA FUTSAL-CITTÀ DI MASSA 2-2 (pt 1-0)

SAMPDORIA FUTSAL: Juninho, Foti, Fidersek, Vega, Totoskovic, Politano. Ortisi, Gargantini, Salamone, Vizonan, Sviercoski, Rivera, Rossini. All. Cipolla

CITTÀ DI MASSA: Dodaro, Quintin, Quilez, Gonzalez, Benlamrabet, Stagnari, Toni Jodas, Bertoldi, Carrozzo, Cattani, Del Frate, Marangon. All Aliboni

ARBITRI: Giacomo Voltarel (Treviso), Alessandro Salicchi (Terni); crono: Gregorio Sommese (Lecco)

MARCATORI: pt 10’08’’ Vega (S), st 11'51'' Fidersek (S), 12'13'' rig. Toni Jodas (M), 19’53’’ Benlamrabet (M)

NOTE: ammoniti Cattani (M), Ortisi (S), Salamone (M). Espulso al 10’39’’ del secondo tempo Dodaro (M)


emme elle


foto: Margherita Badiali


Galleria