breaking news

03/09/2021 09:14

Sampdoria, un giorno da ricordare: stasera la presentazione a Campo Ligure. Lombardo: ''Ci credo!''

Venerdì di presentazione in casa Sampdoria. Un giorno oseremmo definire storico, perché per la prima volta i colori blucerchiati riceveranno il saluto della piazza del futsal. Accadrà a Campo Ligure, per una serata che farà da introduzione all’evento “Campo Ligure in mostra” che si svolgerà nel weekend e coinvolgerà la cittadina genovese che è ormai diventata casa del pallone a rimbalzo controllato del capoluogo della Liguria… e non solo.


Appuntamento alle ore 21 in piazza Vittorio Emanuele, trasformata in una degna passerella per i giocatori che cercheranno di tenere da subito alti i colori di una Sampdoria che ci cimenterà per la prima volta con questo nome di assoluto blasone, nel campionato di Serie A2 (CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE UTILI). 


A fare gli onori di casa il presidente Matteo Fortuna assistito dallo stato maggiore del club, con anche gli esponenti della locale Amministrazione Comunale a battezzare l’evento, al quale è stata annunciata anche la presenza di due giocatori della squadra di Serie A di calcio inviati per la circostanza dal patron Ferrero, grande sponsor dello sbarco del calcio a cinque nel pianeta Samp. 


Nel frattempo si continua a sudare al palasport di via San Michele. Da una decina di giorni il gruppo di Michele Lombardo si allena per preparare il primo appuntamento sul campo, previsto già per domani pomeriggio con il triangolare che opporrà la Sampdoria a MGM 2000 e Bergamo. Ma come sono andati questi primi giorni di lavoro? Michele Lombardo è decisamente soddisfatto quando gli chiediamo come ha trovato i ragazzi alla ripresa dell’attività e che livello di impegno sta riscontrando.


“Tutti noi dello staff tecnico abbiamo trovato i ragazzi già in un buono stato di forma, grazie anche al lavoro fatto con video a distanza con il preparatore. L'impegno e notevole, tutti lavorano duro ma sempre con il sorriso sulle labbra come é sempre stato in questa società. Tutti noi sappiamo qual'é il nostro obiettivo... ma non é l'unico. Un altro traguardo è quello di formare un gruppo solido e crescere sotto tutti i punti di vista, che sia in grado di restarci… se raggiungeremo l'obiettivo”.


- I nuovi si sono già integrati? Come stai vedendo Lucas?


“Direi che chiunque arriva in Liguria ci mette veramente poco ad integrarsi. Lucas é il giocatore che ho visto e piaciuto al CMB, ha recuperato in pieno dall'infortunio: peccato per la sua squalifica, ma sono sicuro che chi lo sostituirà farà molto bene”.


- Oggi non è solo il giorno della presentazione ufficiale ma è anche il giorno del calendario. Fermo restando che prima o poi si affrontano tutte, che tipo di percorso ti aspetti per la Samp?


“Inutile nasconderlo, puntiamo come detto poc'anzi ad un unico obiettivo. Ma a parte l’avere una buonissima squadra per centrarlo, si devono incastrare anche altri tasselli, come il calendario appunto, infortuni, squalifiche. Nel girone ci sono società che da anni vivono questo sport, che hanno allestito dei buoni roster, non faccio nomi per non togliere nulla a nessuno, ma, come dici tu, bisogna sempre affrontarle tutte. Se mi chiedi ‘se possiamo vincere tutto?’, ti rispondo che ‘possiamo non vincere tutto, ma possiamo vincere tutte le partite’”.





Nella foto: Totoskovic e Fidersek al lavoro nella seduta fisica svolta quotidianamente al palasport di Campo Ligure