breaking news
  • 05/12/2021 20:22 Serie A, termina in parità il posticipo di Salsomaggiore: Came Dosson-Feldi Eboli 4-4

15/10/2021 19:57

San Marino, nella Titano Futsal Cup il Fiorentino cade dopo 56 gare. Pioggia di gol ad Acquaviva

La serata inaugurale della Titano Futsal Cup 2021-22 porta con sé una notizia: dopo 56 partite il Fiorentino perde la sua imbattibilità sul fronte interno. La squadra dominatrice delle ultime tre stagioni deve inchinarsi all’estremo cinismo della Virtus, che pur non avendo a disposizione molte occasioni trova la via del gol per due volte, l’ultima delle quali a ridosso della sirena, e pochissimi minuti dopo che il Fiorentino aveva ritrovato l’equilibrio smarrito a fine ripresa. A quell’altezza della gara era stato addirittura il portiere, Lorenzo Bizzocchi, a firmare il vantaggio della Virtus. Samuel Toccaceli aveva firmato l’1-1 a 2’ dal 60’, ma è proprio nel corso di quest’ultimo minuto che l’altro Toccaceli in campo, Andrea, piazza il colpo che fa saltare banco e pronostico e che consegna i primi tre punti stagionali alla formazione di Acquaviva.

 

Rimanendo nel Girone B, la testa della graduatoria è per il momento una questione a tre. Oltre alla Virtus, iniziano con il piede giusto anche Juvenes-Dogana e Cosmos. La prima riscatta la sconfitta di campionato superando di misura il Faetano, che aveva trovato il vantaggio nel primo tempo con El Attar ma che subisce la rimonta biancorossoazzurra nella ripresa: il pareggio arriva al 40’ per opera di Frisoni, mentre il sorpasso lo piazza Giardi a meno di 10’ dalla sirena. Più agevole – almeno sul piano del punteggio – la serata del Cosmos, che supera l’ostacolo Pennarossa trovando la via del gol ne secondo tempo: l’1-0 è di Nicola Giorgini, mentre il raddoppio lo firma Zanotti.

 

Nel Girone A, è serata di goleade. In particolare è il campo di Acquaviva a produrre dosi industriali di reti. Nel primo match di serata il Domagnano travolge per 6-1 il Cailungo, che aveva parzialmente accorciato sul 2-0 ma che non può nulla sul ritorno dei Lupi. I quali aprono e chiudono i rubinetti con Bollini, autore del vantaggio al 4’ e incaricato anche del sigillo finale, che giunge ad 1’ dal 60’. Nel mezzo, un’altra doppietta, quella di Franciosi, oltre alle marcature singole di Chiaruzzi e Zafferani. In casa Cailungo, un bel gol di testa a fine primo tempo da parte di Nicola Moroni, non sufficiente però per evitare alla matricola del torneo la terza sconfitta in tre uscite.

 

Nella gara seguente, la Folgore conferma lo scoppiettante avvio di stagione superando il complicato ostacolo Fiorita con tre reti di scarto. Primo tempo vibrante, con Chezzi e Busignani a tentare l’allungo giallorossonero e Stolfi ad abbozzare una rimonta. Nella ripresa, Chezzi riporta la Folgore a +2 e La Fiorita prova a contro-replicare con Pellegrini. I giallorossoneri, però, ne hanno ancora per piazzare un ulteriore allungo, che stavolta si rivela decisivo. Le risorse arrivano ancora dalla vena di Chezzi e Busignani, che chiudono le rispettive serate con una tripletta e una doppietta. Finisce 5-2.

 

Successo convincente anche per il Tre Fiori, al debutto stagionale proprio come La Fiorita e San Giovanni. Ed è proprio contro i rossoneri di Borgo Maggiore che gli uomini di Bugli centrano i primi tre punti dell’annata: la pratica viene messa in archivio già nel primo tempo, quando Zafferani, Gasperoni e Cappelli costruiscono un 3-0 parziale nello spazio di neanche 15’. In apertura di ripresa il poker firmato da Cupi, solo parzialmente sporcato dalla rete di Casali, che giunge a metà frazione e che non dà il ‘la’ ad alcuna rimonta rossonera, configurandosi anzi come semplice gol della bandiera.


PER TUTTI I RISULTATI E LA CLASSIFICA LEGGI QUI


Ufficio Stampa FSGC

Foto: FSGC