Sporting Altamarca, Halimi: ''Città di Massa? Rimangono rimpianti, ma orgoglioso della squadra''

La sua doppietta non è bastata allo Sporting Altamarca per fare bottino pieno contro il Città di Massa. Una partita quasi incredibile, considerando che uno Sporting rimaneggiato si è trovato avanti 4-1, prima di subire la rimonta dei padroni di casa. Roald Halimi ha dato il suo contributo segnando, come detto, due gol, ed è proprio lui ad analizzare quanto accaduto in terra toscana. 

"Probabilmente, se mi avessero chiesto prima della gara di firmare per un pareggio col Città di Massa avrei risposto "subito", visto che siamo andati in quattro, tra infortuni e squalifiche, e con l'aiuto di qualche Under. Però, per come si era messa, ammetto che siamo tornati a casa con l'amaro in bocca visto che una vittoria ci avrebbe garantito la salvezza matematica. Rimane il fatto che abbiamo giocato una grande partita, e sono orgoglioso di tutti". 

Lo Sporting Altamarca si prepara a vivere questo sprint finale. 

"Ora mancano due partite - continua Halimi -, che saranno bellissime. Iniziamo sabato con un derby e poi l'ultima contro l'attuale prima della classe. Daremo il massimo per chiudere in bellezza il nostro campionato e per toglierci qualche soddisfazione, che forse spesso e volentieri ci è stata tolta".