Sulmona, la stagione vista da capitan Yuri Di Matteo: "Avvincente, emozionante e straordinaria!"

Anche a distanza di poco più di una settimana, le emozioni in casa Sulmona rimangono fortissime ripensando alla promozione in Serie A2 conquistata nella finale playoff di Faenza contro il Soverato. Domenica 2 giugno 2024 infatti è una data che rimarrà scolpita a lungo nei cuori e nelle menti di tutto il popolo biancorossonero. Sicuramente tale data non se la scorderà Yuri Di Matteo, che ha avuto l'onere e l'onore di guidare alla vittoria i compagni di squadra ricoprendo i gradi di capitano. Proprio con lui siamo andati a rivivere quanto accaduto una decina di giorni fa nella magica serata del PalaCattani.

- Yuri, intanto cosa significa per te aver raggiunto la promozione con la fascia di capitano al braccio? 

"È stata un emozione fantastica. Sono onorato di essere il capitano del Sulmona. Un ringraziamento va alla società per la fiducia, ma soprattutto ai compagni di squadra perché insieme abbiamo fatto un campionato meraviglioso".

- È stata una finale molto equilibrata; qual è stata la chiave per avere la meglio sul Soverato? 

"Una finale assolutamente equilibrata. Secondo il mio punto di vista la chiave è stata la massima attenzione a sbagliare il meno possibile: questo ci ha permesso di vincere".

- Se dovessi scegliere una parola o un aggettivo per descrivere la stagione che avete vissuto, cosa diresti?

"Un solo aggettivo mi sembra riduttivo, quindi direi: avvincente, emozionante e semplicemente straordinaria".


l.m.





Foto: Divisione Calcio a 5