breaking news
  • 25/01/2022 22:37 Serie B girone B: il Lavagna non si presenta, salta il recupero di Bologna con il Fossolo
  • 25/01/2022 22:34 Serie B girone C: alla Gifema (4-1) il derby-recupero con la Tiemme Grangiorgione
  • 25/01/2022 21:14 Serie A2, girone D, nel recupero della 10ª giornata Aquile Molfetta-Orsa Bernalda 8-1
  • 25/01/2022 21:06 Serie A Femminile: nel recupero della decima giornata Granzette-Lazio 6-0

23/11/2021 23:15

Sviercoski ha solo elogi per la Samp: ''La svolta è stata Cipolla. Ma chiudiamo prima le partite''

E’ la Sampdoria che voleva Matteo Fortuna. Guardinga quanto basta, incisiva quanto serve, rocciosa e al tempo stesso decisa: il comune denominatore per tutto questo si chiama Francesco Cipolla. Da quando ha preso la guida della Sampdoria sono state solo vittorie: cinque consecutive, le ultime tre senza prendere nemmeno gol, cosa che nel futsal non è rara… di più. E Michel Sviercoski, ai microfoni di Settimana Sport parte proprio da cosa è cambiato rispetto all’inizio della stagione.


“All’inizio eravamo partiti in sordina, ma da quando è arrivato Cipolla è stata sistemata la fase difensiva e adesso si vede in campo che siamo cambiati, nelle ultime cinque partite abbiamo preso un solo gol”.


La risultante di una Samp che adesso guarda lontano con particolare ottimismo. Il 3-0 al Villorba è stato il trampolino di lancio.


“Contro il Villorba abbiamo giocato una bella partita, abbiamo difeso molto bene, abbiamo sfruttato le palle gol che abbiamo costruito, però - rileva Sviercoski - dobbiamo anche cercare di concludere di più a rete. Di occasioni ne costruiamo, ma dobbiamo cercare di chiudere prima le partite per evitare che gli avversari possano avere la possibilità di riaprirle”.


Un plauso alla prestazione della squadra non poteva mancare.


“Il Villorba ha dimostrato di essere una bella squadra, organiznizzata con bravi giocatori e un buon allenatore, tutte cose che sapevamo. Per questo ci siamo allenati tutta la settimana con grande intensità, perchè eravamo consci che ci aspettava una partita difficile, giocando in casa dovevamo dimostrare noi di sapere fare un gioco incisivo. Complimenti a loro ma anche complimenti a noi per come l’abbiamo affrontata”.



CLICCA QUI PER LA VIDEO-INTERVISTA SU SETTIMANA SPORT







Foto: De Toni