breaking news

26/01/2022 19:43

Tiemme Grangiorgione, l'ottimismo di Iozzino nonostente il ko: "Possiamo e dobbiamo fare meglio!''

La Tiemme Grangiorgione esce sconfitta dal derby contro la Gifema Luparense per 1-4, gara valevole come recupero della 12ª giornata del girone C di Serie B. I biancorossi di mister Bragagnolo durante l'incontro hanno creato diverse occasioni, ma è mancato quel killer-instinct che permettesse di tradurre in gol le opportunità presentatesi nel corso dei quaranta minuti. È proprio lo scarso cinismo della Tiemme che ha consegnato i tre punti agli uomini di mister Donisi, come racconta nel post-gara lo stesso laterale del Grangiorgione, Marco Iozzino. 

"Abbiamo provato a macinare gioco, abbiamo avuto tante occasioni, ma ci è mancato il gol. Loro sono stati bravi a difendersi, mentre noi lì dietro abbiamo pagato qualche disattenzione. Sul primo gol subito però abbiamo avuto anche un po' di sfortuna". 

La Tiemme si ritrova a dover lottare per non retrocedere: una situazione che cozza con quello che invece è il grande valore del roster di Bragagnolo. Forse però la fortuna comincerà a girare anche per i biancorossi. 

"Speriamo di risalire. Finalmente stiamo lavorando al completo. Dopo aver avuto diverse assenze tra infortuni e positivi al Covid ed essere stati fermi per un po' dobbiamo ritrovare la condizione, ma questa squadra ha del potenziale: possiamo e dobbiamo fare subito meglio, già da questo sabato". 

Iozzino, chiusa l'esperienza al Futsal Godego, a dicembre è tornato alla Tiemme, dove aveva già giocato quattro anni fa nella prima stagione in C1 dei biancorossi: l'ambientamento procede bene. 

"Per me è stato come tornare a casa. Cercavo una squadra per fare il salto di categoria e ora sono qua. Adesso bisogna tirarsi su le maniche e lavorare".

emme.elle