breaking news

04/12/2021 09:56

Titano Futsal Cup, disputato il #Day5: Juvenes-Dogana ko, il Fiorentino l'aggancia. Domagnano ok

Il Fiorentino infligge alla Juvenes-Dogana la prima sconfitta in coppa e diviene parte di un terzetto di squadre al comando del Girone B, composto, oltre che dalle due rivali del match di Acquaviva, anche dalla Virtus, ieri vincente e convincente nell’incrocio con il Cosmos. 


Il big-match di serata va come detto alla squadra di Michelotti. Il terzo successo consecutivo dei rossoblù viene costruito per intero nel primo tempo: vantaggio-lampo di Pasqualini al 2’ e raddoppio di Mattioli, con un’autentica perla, al 23’. La Juvenes-Dogana, fino a ieri capolista a punteggio pieno, ha un sussulto nella ripresa con un altro gol di pregevolissima fattura, a firma di Zonzini, che però non basterà ai biancorossoazzurri per evitare k.o. e aggancio. 


La Virtus si impone invece con un punteggio molto più largo nei confronti del Cosmos, che pure era passato in vantaggio con un’autorete di Zamboni. La squadra di Acquaviva impiega un amen per ritrovare il pareggio con Righi, poi in maniera altrettanto rapida opera il sorpasso con Bucci, prima di scappare via (fino al 5-1 finale) grazie agli acuti di Zanotti, Francioni su rigore e Morganti. 


Tre squadre in lotta per la leadership e forbice che aumenta fra la zona play-off e quella delle escluse, di cui fanno parte tre formazioni finora in grado di vincere solo una partita a testa. I tre punti più “freschi” sono quelli del Pennarossa, ieri uscito vincitore dallo scontro diretto con il Faetano. 


Nel match più ricco di gol della serata è la squadra di Chiesanuova a trovare per prima il vantaggio grazie a Selva; nei 7’ successivi arrivano anche il raddoppio di Alberto Bacciocchi ed il tris di Ciacci, prima che El Attar accorci le distanze dando inizio al proprio show personale. Il giocatore ex Nazionale Under 19 firmerà altre due reti, la prima delle quali al 27’ per il provvisorio 2-3; dopodichè è Poggiali a riportare il Pennarossa sul +2, prima che Serra rimedi un cartellino rosso per avere interrotto una chiara opportunità da rete. Lo stesso El Attar sarà suo malgrado firmatario anche del 5-2 biancorosso, ma sarà sempre lui a rendersi protagonista delle operazioni di riavvicinamento in tandem con Giacomo Bacciocchi. Sul 5-4 il Pennarossa trova un altro guizzo per ristabilire la distanza di sicurezza con Alberto Bacciocchi (doppietta per lui); Albani farà un ultimo tentativo per il Faetano al 58’, ma l’ultima parola sul match sarà comunque biancorossa: di Rinaldi il punto del definitivo 7-5. 


Come nel caso del Pennarossa, anche La Fiorita ha festeggiato ieri sera la prima vittoria nel torneo. I gialloblù però avevano già in cascina due punti: con i tre di ieri sera, la squadra di Palermino è balzata in quarta posizione nel Girone A, scavalcando in un colpo solo Libertas e San Giovanni e portandosi a -2 dalla zona play-off delimitata dal Domagnano. Unica nota stonata, l’espulsione di Stolfi; per il resto è una serata nel complesso tranquilla per la formazione di Montegiardino, in vantaggio già al 4’ con Bernardi e in grado di aggiornare altre tre volte il tabellino nella ripresa – due delle quali con lo stesso Bernardi ed una con Gennari –mantenendo al contempo la propria porta inviolata. 


Manca quest’ultimo dato ma è comunque una serata vincente e convincente anche per il Domagnano, che ritrova la vittoria smarrita nella gara d’esordio liquidando il San Giovanni con un secco 5-1. Doppia doppietta in casa dei Lupi: Bollini e Zanotti sono i firmatari delle reti multiple che puntellano la vittoria giallorossa dopo il vantaggio firmato Cecchini. Pierini mette la firma sul provvisorio 3-1, che sarà anche il risultato di fine primo tempo. In chiusura di frazione gli ultimi due gol del Domagnano, che si smarca dalla convivenza con la Libertas e con lo stesso San Giovanni e si mantiene nella scia del Tre Fiori, secondo. 


Quest’ultimo festeggia la seconda vittoria consecutiva – la terza complessiva – superando 3-1 la Libertas, che cade dopo due risultati utili consecutivi. Apre Gasperoni, cui Taddei replica a stretto giro. Non basterà ai granata per strappare punti alla squadra di Bugli, che però dovrà attendere fino ai minuti finali dell’incontro per costruire il suo successo: il nuovo vantaggio è sempre di Gasperoni, mentre il sigillo finale lo mette Verri. 


Ufficio Stampa FSGC






Foto: © FSGC