breaking news

12/11/2021 21:22

Un nuovo esame per il CCC CoArsa: ecco l'Orange. Ma Serra ha visto già un'inversione di tendenza

Un pari col Fucsia, un "quasi" pari a Bresso: possiamo dire che il CCC sta iniziando a venire fuori dopo la partenza un po' avara sul piano dei risultati? E’ la domanda che rivolgiamo a mister Gianmarco Serra coinvolgendolo in una chiacchierata di presentazione della sfida che domani vedrà i serramannesi ospitare l’Orange Asti nel quadro delle gare della sesta giornata di andata.


“Sapevamo che i risultati negativi erano in grandissima parte figli delle problematiche di formazione che stavamo incontrando nelle prime giornate e, sebbene la classifica non piaccia a nessuno, stiamo finalmente facendo delle gare di buon valore”.


- Due risultati che danno la sensazione che la squadra c'è anche a livello di prestazioni: lo stai riscontrando sul campo?


“La convinzione, condivisa con la società e coi ragazzi, era che comunque stessimo lavorando bene. Sicuramente è da sottolineare il sacrificio dei ragazzi nelle prime settimane, il lavoro attuale è anche figlio di quello svolto precedentemente. Adesso non siamo ancora al completo ma abbiamo risolto delle problematiche che ci stanno facendo allenare bene e che ci permettono di essere competitivi su tutti i campi”.


- Si dice... saltare di palo in frasca: come se non bastasse domani c'è l'Orange a completare il trittico di fuoco. Che però potrebbe segnare un nuovo inizio per il CCC dopo le ultime positive prestazioni, non credi?


“Le partite con le squadre più quotate, senza mancare di rispetto alle altre, sono quelle più stimolanti e belle da preparare. La settimana è stata positiva, abbiamo lavorato con grande cura ed impegno. Incontriamo una ottima squadra, ma venderemo cara la pelle come sempre, sapendo che quelli in palio domani sono punti che valgono tanto”.


LE ULTIMISSIME - Pronti al rientro Marini, Nicola Serra e Marvich. Non ci saranno, però, Arrais per squalifica e Marco Serra per infortunio.