breaking news

02/04/2022 18:55

Fornari è di un’altra categoria! La Fortitudo Pomezia la risolve nella ripresa e si prende la finale

Alla distanza il pronostico, si può dire, che è stato rispettato. La Fortitudo Pomezia stacca il pass per la finalissima di domani, dove affronterà l’Hellas Verona (spettacolo, garantito!) e supera grazie ad un ottimo secondo tempo un Giovinazzo mai domo, che paga il doppio giallo a Jander, dopo che nella prima frazione era riuscito per due volte a rispondere al vantaggio rossoblù. Man of the match Fornari, giocatore di un’altra categoria.

PRIMO TEMPO – Avvio di gara di marca Giovinazzo, con Molitierno che strozza in gola l’urlo ad Alves, vicinissimo al gol. La risposta del Pomezia arriva sugli sviluppi di un calcio d’angolo: sul tiro di Yeray è Chavela a sfiorare la deviazione vincente sottomisura. A proposito, prima gara ufficiale con la maglia della Fortitudo per il pivot del Venezuela. Gara bloccatissima, merito di un Giovinazzo molto ben messo in campo e Fortitudo Pomezia che non riesce a sfondare. Dopo il giallo (errato) a Fermino, è Roselli a cercare la puntata vincente, proprio lui che poco prima aveva commesso il fallo che è costato l’ammonizione al compagno di squadra. Di Capua ci mette il piede, poi, sul tiro da fuori di Mentasti all’11’.

All’11’ il punteggio si sblocca: basta la prima palla utile a Fornari fa centro. Vantaggio che però dura meno di un minuto. Jander riparte a tutta velocità in contropiede, scarica a destra per l’inserimento puntuale di Saponara che realizza il punto del pareggio. Passano pochi minuti, quinto fallo del Giovinazzo che porta ad un calcio di punizione da posizione centrale; tiro vincente di Yeray il quale rimette in vantaggio il Pomezia.

Sul finale di primo tempo, mister Foletto si gioca anche la carta del quinto di movimento e Bellaver pesca perfettamente sul secondo palo Fermino che deve solo spingerla in rete, per il nuovo pareggio giovinazzese. In precedenza, lo stesso Bellaver, si è reso autore di una chiusura provvidenziale sul tiro a botta sicura di Fornari.

SECONDO TEMPO – La ripresa parte con lo squillo di Lemos, Di Capua risponde presente, mentre Fornari prima apre il mancino spedendo sul fondo, poi, con lo stesso piede, recupera il pallone e riporta in vantaggio la sua squadra a 2’21’’. Pomezia nuovamente avanti e piove sul bagnato per il Giovinazzo che, 26’’ dopo aver subito il 3-2, perde anche Jander per una doppia ammonizione ravvicinata (due gialli arrivati entrambi nella ripresa). È forse il momento chiave del match, con uno scatenato Fornari che si rende pericoloso nuovamente dalle parti di Di Capua. Nonostante l’inferiorità numerica, il Giovinazzo prova ad affacciarsi in attacco, ma finisce per subire la ripartenza della Fortitudo che, spietata, non fallisce. Il tiro è di Yeray, l’ultimo tocco, quello decisivo, è di Chavela per il 4-2. Crolla anche la porta a 5’49’’, quando Molitierno cerca il bersaglio grosso dalla sua area (Giovinazzo di nuovo col power-play), decisivo Restaino che di testa salva sulla linea. È ancora Fortitudo in avanti, Ramon tenta di scavalcare Di Capua con un pallonetto, ma il portiere si rifugia in angolo. Pugliesi che si riaffacciano dalle parti di Molitierno, attento su Roselli che si ripete poi con una conclusione dalla distanza, terminata alta.

A 10’22’’ Fornari si conferma assolutamente fuori categoria. Contropiede perfetto della Fortitudo, Ramon, lanciato da Yeray (gran partita la sua, ndr), rifinisce per il pivot che va in gol per la terza volta nel match. E dopo l’assist, giusto qualche secondo più tardi, Ramon segna dalla propria metà campo, sfruttando la porta sguarnita del Giovinazzo, portando i suoi sul massimo vantaggio, 6-2. Roselli è l’ultimo ad arrendersi dei suoi e chiama ad un doppio intervento Molitierno, provando a caricare i biancoverdi che, sicuramente, hanno risentito dell’espulsione di Jander. 

GIOVINAZZO-FORTITUDO POMEZIA (pt 2-2) 2-7 FINALE
GIOVINAZZO: Menini, Piscitelli, Mongelli, Alves, Bellaver, Di Capua, Fermino, La Notte, Restaino, Roselli, Saponara, Jander. All. Foletto.
FORTITUDO POMEZIA: Yeray, Batata, Djelveh, Chavela, Silveri, Lemos, Bonci, Follador, Molitierno, Mentasti, Ramon. All. Nuccorini.
ARBITRI: Graziano di Palermo, Voltarel di Treviso. Crono: Serfilippi di Pesaro.
MARCATORI: pt 11'20'' Fornari (FP), 12'03'' Saponara (G), 14'56'' Yearay (G), 19'25'' Fermino (G), st 2'21'' Fornari (FP), 4'0'' Chavela (G), 10'22'' Fornari (FP), 11'01'' Ramon (FP), 18'41'' Mentasti (FP)
NOTE: espulso 2'47'' st Jander (G) per somma di ammonizioni. Ammoniti Restaino (G), Follador (P), Fermino (P), Saponara (G), Menini (G). 

cant

(Foto: Libralato)