breaking news
  • 10/04/2021 14:50 Serie B, girone E: positività nello Sporting Hornets, non si gioca la gara di Fabrica
  • 10/04/2021 12:37 Serie A2 femminile: Mediterranea-VIP slitta al 18/4, si giocherà a San Martino di Lupari
  • 10/04/2021 12:35 Serie B, girone A: Ossi-Lecco si gioca stasera a Porto Torres con inizio alle ore 21,30
  • 10/04/2021 12:33 Serie B, girone B: il Giorgione messo in isolamento, salta la gara di oggi a Sedico
  • 09/04/2021 18:39 Serie B, girone H: positivi nel gruppo del Canicattì, rinviata la partita con l'Acireale
  • 09/04/2021 18:39 Serie A2, girone B: ancora positività nella Mirafin, rinviata la sfida contro il 360GG
  • 09/04/2021 18:38 Serie A2 femminile: il Santu Predu non si presenta con la Best Sport, 0-6 e penalizzazione

26/01/2021 18:01

#futsalmercato, l'Active Network pesca ancora in Argentina: c'è Juan Claro per sostituire Signori?

Se tu dai una cosa a me, io poi do una cosa a te. Sembra questo il ritornello che ha accompagnato il mercato di riparazione dell’Active Network condotto in prima persona da David Ceppi. Che in effetti, a una pedina tolta dallo scacchiere originale, ha provveduto a sostituirla con un’altra di pari caratteristiche per rispondere alle necessità di non modificare più del dovuto i sincronismi del gioco già collaudati.


Quella che non si aspettava Ceppi, in effetti è stata la partenza di Cleverson Signori in direzione Pomezia, dove il centrale brasiliano si è trasferito allettato dalle intenzioni del patron rossoblù Bizzaglia, deciso a centrare la promozione. Chi, dunque, innestare nel roster per non alterare gli equilibri e magari con le connotazioni ideali per rispondere anche al processo di ricambio che il general manager viterbese ha avviato con gli arrivi di Labella, Nauzet e (prossimo ad essere ufficializzato) Piccioni?


SI PESCA ANCORA IN ARGENTINA - Ceppi sembra aver optato in maniera chiara in favore di Juan Ignacio Claro, 24 anni da compiere (a maggio), che in Italia ha già lasciato tracce del suo passaggio, prima vestendo la maglia del Pescara e poi quella dell’Arzignano. Originario di Buenos Aires, è cresciuto nel Caballito Juniors (il club che ha lanciato un certo Cuzzolino) e con la maglia dell’Albiceleste ha vinto nel 2016 il Mondiale Under 20.


Giocatore di buona tecnica, dall’eccellente visione di gioco, capaci di impostare bene la manovra e far partire la squadra. Dalla sua ha anche il vantaggio dell’età che permetterà a Ceppi di poter contare nel medio periodo su un elemento in piena crescita e tatticamente affidabile.