breaking news

12/03/2024 08:45

Azzurri Conversano, il finale e la panchina corta tradiscono: i 3 punti prendono la strada di Andria

Azzurri Conversano sconfitti ancora una volta in rimonta nella ventiquattresima giornata del massimo torneo regionale di calcio a 5. La compagine del patron Mino De Girolamo perde per 5-2 contro la Futsal Andria al termine di un incontro ben interpretato dai conversanesi per larghi tratti, ma perso nel finale anche per via delle tante assenze e di una panchina troppo corta.

LA GARA – Malgrado da calendario gli Azzurri siano squadra ospitante, l'inversione di campo dell'andata costringe i conversanesi a giocare in trasferta un match fondamentale per il prosieguo della stagione. Presso il PalaSport di Andria mister Chiaffarato deve fare a meno dello squalificato Gutierrez e degli indisponibili Detomaso e Lemonache, e si affida inizialmente allo starting-five formato da Tasso, D'Ecclesiis, Mastrangelo, Masi e Caradonna. Sul fronte opposto, invece, Roberto Chiereghin schiera Capuano, Sasso, Rella, Somma e Sgarra, andando alla ricerca della quinta vittoria consecutive e di un possibile match-ball in chiave playoff, oltre che di una rivincita dopo l'eliminazione dalla Coppa Italia imposta ai biancoazzurri da capitan Detomaso e compagni nello scorso mese di dicembre. Buon impatto alla gara da parte degli Azzurri che con Gianmarco Caradonna si portano in vantaggio al minuto numero 6 e per tutto il primo tempo tengono a freno le velleità di rimonta degli andriesi che, seppur supportati dal calore del pubblico amico, non riescono a perforare un attento Tasso.


All'intervallo così il tabellone luminoso del palazzetto di corso Germania indica il parziale di 1-0 in favore del Conversano. Nella ripresa l'Andria va a caccia del pareggio ed al quinto minuto riesce ad impattare il match con Miccoli. Ma gli Azzurri non si scompongono e continuano ad occupare bene il campo senza avvertire timori reverenziali al cospetto della formazione più in forma del torneo. L'atteggiamento determinato e positivo della banda di De Girolamo porta come logica conseguenza al nuovo vantaggio firmato da Antonio Cannone abile, poco dopo metà frazione a realizzare la rete del provvisorio 2-1. Ma la gioia conversanese dura ben poco perché nel giro di un minuto gli andriesi ribaltano completamente le sorti della contesa sulle asse Sgarra-Miccoli aprendo le porta ad un finale di gara tutto a tinte biancoazzurre.


Prima del triplice fischio di chiusura, infatti, ci pensa Sgarra con una doppietta a mettere in cassaforte il punteggio e a regalare all'Andria l'aritmetica certezza di partecipare ai prossimi playoff. Agli Azzurri, invece, non riesce l'impresa di conquistare un risultato positivo che avrebbe potuto cambiare le sorti di questo finale di stagione e dare respiro ad una classifica che adesso si fa incendescente.


Ufficio Stampa Azzurri Conversano