Buldog Lucrezia, la vittoria matura nella ripresa: ad Ancona tre punti pesanti per credere nell’A2

La Buldog Lucrezia coglie un prezioso successo sul campo del Futsal Ancona e rimane in piena corsa per la terza piazza. Al termine di un match palpitante e ricco di emozioni, con alcune decisioni arbitrali rivedibili, i “cagnacci” espugnano il difficile parquet di Montesicuro per 4-2, in rimonta, e a due giornate dal termine lasciano aperto il discorso promozione diretta.

Non è stata una partita facile per i ragazzi di mister Elia Renzoni, contratti nel primo tempo, ma bravi a venire fuori alla distanza grazie anche alle maggiori rotazioni in panchina. Il primo tempo ha visto i padroni di casa andare sul 2-0, con Gomez e Piersimoni, con i gialloblu bravi a ricompattarsi nel finale e a trovare il gol del 2-1 con la botta di Paludo dalla distanza. Sul finale di frazione Chiappori ha fallito il tiro libero del possibile pareggio.

Nella ripresa la Buldog Lucrezia è riuscita a sfruttare alcuni momenti favorevoli del match e a ribaltare il risultato con i gol di Cassisi e Copparoni. Dopo il tiro libero fallito da Cirillo, è stato Paludo quasi allo scadere a mettere la parola fine alla contesa, con i dorici che hanno tentato il tutto per tutto, nonostante diverse defezioni nel corso della gara, per arrivare al pari.


FUTSAL ANCONA – BULDOG LUCREZIA 2-4 (pt 2-1)

FUTSAL ANCONA: Monti, Napoletano, Tittarelli, Vitale, Baldassarri, Piersimoni, Priori, De Brasi, Gomez, Serrany, Regai, Lucesoli All. Foroni

BULDOG LUCREZIA: Corvatta, Severi, Copparoni, Sabatinelli, Campo, Cirillo, Paludo, Cassisi, Mariani, Marinelli, Pieri, Chiappori All. Renzoni

ARBITRI: Davide Sallese e Mirel Iordache di Vasto

MARCATORI: pt 6’ Gomez (FA), 11’ Piersimoni (FA), 15’ Paludo (BL); st 7’ Cassisi (BL), 11’ Copparoni (BL), 19’ Paludo (BL)

NOTE: ammoniti Cassisi (BL), Chiappori (BL), Baldassarri (FA), Napoletano (FA), Cirillo (BL), Priori (FA). Espulsi Vitale (FA), Tittarelli (FA) e Sabatinelli (BL) per doppia ammonizione


Ufficio stampa Buldog Lucrezia