Canicattì, l'esordio in A2 è senza sorrisi: con l'Itria un buon secondo tempo non scongiura il ko

Finisce con una sconfitta la prima in Serie A2 per i biancorossi del presidente Urso che devono arrendersi sul neutro di Monopoli all’Itria per 4 a 3.

Partita dai due volti quella vista nella Tensostruttura Pugliese con un Canicatti provato da un viaggio decisamente lungo e logorante, pagare dazio soprattutto dal punto di vista fisico ad un frizzante e quadrato Itria, che gestisce i primi 25 minuti di gara portandosi sul risultato di 4 a 1. Subita la rete del triplo vantaggio da parte dalla formazione di casa (complice probabilmente anche un calo fisico dei padroni di casa), si assiste ad un ritorno ospite che vede i biancorossi siciliani gettare il cuore oltre l’ostacolo e tentare una rimonta che per ciò che si è visto nell’ultima parte di gara probabilmente sarebbe stata anche meritata.

Alla fine tuttavia sarà gioia per i padroni di casa e tanta amarezza per gli ospiti che pagano l’inesperienza di un palcoscenico completamente diverso a quello a cui si era abituati fino ad un paio di mesi  fà, al termine di una gara corretta, emozionante e con una buona e correttissima cornice di pubblico.

Le reti della gara porteranno le firme per i pugliesi di Da Silva, Rosato e Fanelli per lui una doppietta mentre per i  racinari andranno in rete Adriano Mendes Goncalves e Digao oltre ad una autorete provocata da un rilancio di Pardal.

Ufficio Stampa Futsal Canicattì