breaking news
  • 26/05/2024 17:50 Under 15, fasi nazionali: Monastir, Bissuola, Itria e Parete Academy qualificate per la Final Four di Ancona
  • 26/05/2024 17:49 Under 17, fasi nazionali: Aosta, Fenice Veneziamestre, Lazio e Marcianise qualificate per la Final Four di Ancona
  • 26/05/2024 17:48 Under 15, fase nazionale, Girone 1, ultima giornata: L84-Monastir 2-3, Mantova-CDM Futsal 9-0
  • 26/05/2024 17:47 Under 15, fase nazionale, Girone 2, ultima giornata: Ducato Spoleto-Futsal Prato 4-1, Bissuola-ACSS Mondolfo 7-2
  • 26/05/2024 17:47 Under 15, fase nazionale, Girone 3, ultima giornata: Itria-Genzano 6-2, Chaminade Campobasso-Real Dem sosp.
  • 26/05/2024 17:46 Under 15, fase nazionale, Girone 4, ultima giornata: JSL Brolo-Bernalda ndao, Segato Reggio C.-Parete Academy ndpr
  • 26/05/2024 17:45 Under 17, fase nazionale, Girone 1, ultima giornata: Energy Saving-Aosta 5-9, CDM Futsal-Monastir 5-5
  • 26/05/2024 17:44 Under 17, fase nazionale, Girone 2, ultima giornata: Progresso-Fenice Veneziamestre 6-7, ACSS Mondolfo-Futsal Prato 5-3
  • 26/05/2024 17:44 Under 17, fase nazionale, Girone 3, ultima giornata: Lazio-Canosa 10-4, Tombesi Ortona-Chaminade Campobasso 5-6
  • 26/05/2024 17:39 Under 17, fase nazionale, Girone 4, ultima giornata: Marcianise-Icierre Lamezia 7-2, Gear Piazza Armerina-Bernalda ndao
  • 26/05/2024 15:20 Under 19, fase nazionale, 2° turno, prima giornata: Top Five-Città di Massa 7-1 (Tr. G), Serafico Eur-Villaurea M. 4-6 (Tr. H)

19/05/2023 17:22

Domus Chia, vale già come una finale. Catta: ''Genzano forte, ma non temiamo affatto il confronto"

Inizia da Anzio il cammino del Domus Chia nei playoff interregionali del campionato di Serie C1. Non da Genzano: il PalaCesaroni è infatti occupato da un evento musicale che ha reso necessario il trasferimento della sede di gioco sul litorale. Ma cambia poco, perchè mister Luca Catta, decano dei tecnici isolani, sa bene che il suo Domus Chia dovrà vedersela con una delle squadre più valide della fase interregionale, il Genzano vincitore dei playoff laziali che nelle proprie fila, tra l’altro, annovera gente come Saul Olmo Campana e Ze’ Renato. 


“Mica ci sono solo loro due - ribatte tra il serio e l’ironico Luca Catta. - Certo, sono i più pericolosi e speriamo di limitarli. Ma sai che non puoi pensare di limitare due persone senza pensare a chi fa loro da contorno”.


Come dar torto a mister Catta? Che poi, tra l’altro, se non fosse stato per quel ricorso dell’Oristanese, battuta nettamente sul campo, per la posizione irregolare di Murgia, retaggio della stagione precedente, ingenuità costata tre punti, a quest’ora si sarebbe pensato più ad andare in spiaggia che a continuare a giocare. E invece, alla fine della contesa, Alghero in Serie B e Domus direttamente alla fase nazionale.


“L’Oristanese sta giocando i playout grazie a quella vittoria contro di noi. Senza contare che l’Alghero, appunto, ha vinto il campionato. Insomma, una beffa doppia: quella partita ha condizionato promozione e salvezza”.


Ma Luca Catta è dell’idea che la delusione per il secondo posto alle spalle dell’Alghero deve e sarà trasformata in voglia di riscatto per questa sfida al Genzano che rappresenta un vero crocevia per tutta la stagione del Domus.


“Ad essere sinceri non considero il secondo posto una delusione, perchè comunque sia abbiamo fatto una eccellente stagione. Abbiamo bruciato il primo posto solamente perché, dopo la stagione travagliata dell’anno scorso, abbiamo regalato tre punti a tavolino per una partita che sul campo è stata vinta passeggiando”.


- Vi confronterete con una squadra che tra le sue fila presenta giocatori di grande esperienza e qualità. Come hai preparato la squadra e che tipo di partita hai pensato di impostare sapendo di poter contare sulla gara di ritorno da giocare in casa?


“Sappiamo perfettamente che andremo a giocare contro una squadra di altissimo livello. Storicamente le squadre laziali sono di livello superiore, ma noi cercheremo di giocare come facciamo sempre”.