breaking news

19/02/2022 23:59

Fortitudo, una vittoria di cinismo su uno Sporting rigenerato. Tripletta di Abdala: ma non basta!

La cosa che bisogna dire a margine di Sporting Sala Consilina-Fortitudo Pomezia è che è stata non solo partita vera ma per molti un vero e proprio spot per il futsal di Serie A2. Perché le squadre di Rosciano (all’esordio da tecnico nella sua Sala Consilina) e Nuccorini (approdato alla Fortitudo questa settimana) se le sono date di santa ragione (sportivamente parlando) e se alla fine lo Sporting avesse pareggiato non avrebbe rubato nulla. E anche sulla vittoria ci sarebbe stato ben poco da obiettare. Mentre invece i tre punti se li è presi una Fortitudo più lucida nelle occasioni da rete nei momenti topici della gara, per un 6-4 che appare oltremodo punitivo per i ragazzi di Rosciano, che a un certo punto della ripresa erano passati anche a condurre dando la sensazione di poter arrivare a strappare il successo non arrivato per la sfortuna nelle conclusione è le importanti parate di Molitierno.


LA CRONACA - Passa un solo minuto quando Foirnari controlla una palla centrata e insacca sotto l’incrocio per il vantaggio pometino. Risposta salese affidata a Brunelli, al 2’11”: destro che Molitierno devia in angolo. Al 4’13” Ramon va via sulla sinistra, tiro sull’uscita di Gallon che devia di piede. Sporting deciso a rimettere in pari la situazione: al 7’22” angolo  di Leitao, botta di sinistro di Brunelli che si stampa sul palo. Al 12’48” Molitierno, coi piedi, si oppone ancora a Brunelli. Sul fronte opposto, al 13’15”, Fornari per Zanella, sinistro che Gallon è bravo a ribattere, sul corner palla che arriva ancora a Zanella che sbaglia il raddoppio da posizione favorevole. Molitierno sugli scudi al 14’42”: Brunelli per Egea, ancora il portiere azzurro si oppone.


E’ una sfida che non concede pause. Ma poco dopo il 15’ arriva il meritato pareggio salese: Brunelli per Abdala che controlla la sfera, elude Ramon e batte Molitierno per l’1-1. Al 15’59” palla a Zanella che riporta avanti la Fortitudo. Ma lo Sporting non molla. Al 18’ da Abdala a Leitao che evita Yeray ma non trova lo specchio della porta. Un giro di lancette: angolo di Leitao per Egea, tiro che lambisce la base del palo alla destra di Molitierno. Giallo al 19’59”, proprio nell’ultima azione, tiro di Gallon deviato di mano da Ramon: punizione sulla linea dell’area di rigore, calcia Abdala ma respinge Molitierno e squadre al riposo coi pometini avanti per 2-1.


Riparte la gara e all’1’43” Molitierno sbarra la strada a Brunelli. Al 4’03” leggerezza difensiva, Zancanaro deve atterrare Fornari rischiando l’espulsione, punizione di Ramon per Zanella che sfiora il palo. La gara torna in parità al 4’18”: Brunelli per Carducci che calcia con forza e batte Molitierno. Al 5’03” leggerezza di Abdala, Ramon grazia Gallon che poi respinge alla grande sulla botta di Batata. Al 6’ Zancanaro se ne va in ripartenza, Molitierno risolve in due tempi. Al 6’35” Gallon para a terra il sinistro di Fornari. Al 7’28” da Zancanaro a Leitao, sinistro di prima intenzione e traversa piena. Passa un giro di lancette e Abdala ruba palla a Fornari, destro che sfiora il palo alla sx di Molitierno.


La risposta della Fortitudo si infrange su Egea, che prima (8’51”) salva sulla linea il tiro a botta sicura di Fornari; poi si ripete nuovamente su Batata che spreca a porta vuota. Al 10’41” Ramon atterra da tergo Gallon che era ripartito dalla sua area: secondo giallo e via sotto la doccia a poco meno di 10’ dalla sirena. Ma al 12’30” lo Sporting passa a condurre: Zancanaro per Brunelli, taglio centrale per Abdala che insacca il 3-2 riportando avanti lo Sporting. Sembra fatta ma lo è manco lontanamente perchè al 13’25” gli ospiti impattano: triangolazione Lemos-Zanella, palla di nuovo a Lemos, gran diagonale e 3-3.


15’17”: tiro al volo di Brunelli, ancora Molitierno salva di piede, 15’34”: Leitao tenta il pallonetto fuori di un nulla. Al 16’26” la Fortitudo fa male: combinazione Yeray-Fornari, che serve lo spagnolo per la cannonata nel sette (3-4). Rosciano chiama timeout, entra Egea come portiere di movimento ma al 16’43”, errore sulla prima rotazione salese, Yeray prende la sfera ed è un cecchino dalla sua area. Ma lo Sporting non resta a guardare: al 17’41”, il lungo fraseggio porta al tiro Abdala, è imparabile. C’è tempo per l’ultimo gol del match: Fornari intercetta un pallone nella sua meta campo e indovina la porta completamente vuota per il 4-6 finale.



SPORTING SALA CONSILINA-FORTITUDO POMEZIA 4-6 (pt 1-2)

SPORTING SALA CONSILINA: Gallon, Egea, Zonta, Abdala, Brunelli, Carducci, Zancanaro, Petragallo, Leitao, D'Alto, Santoro, Bartilotti. All. Rosciano

FORTITUDO POMEZIA: Molitierno, Yeray, Fornari, Zanella, Lemos, Silveri, Batata, Nicolai, Esposito, Follador, Ramon, Passarelli. All. Esposito

ARBITRI: Antonio Dan Campanella (Venosa), Antonio Dimundo (Molfetta), crono: Daniele Romano (Salerno)

MARCATORI: pt 1' Fornari (P), 15' Abdala (S), 17' Zanella (P), st 4'30" Carducci (S), 12'14" Abdala (S), 13'25" Lemos (F), 16'16" Yeray (F), 17' Yeray (F), 18' Abdala (S), 19'42" Fornari (F)

NOTE: espulso Ramon (F) al 10’41” del st per somma di ammonizioni