GG Team Wear Junior Domitia, il presidente Lauritano: ''Meritavamo il pari, ora voltiamo pagina''

Lo GG Team Wear Junior Domitia vuole ripartire dopo il kappaò di Aversa contro l'Ap. Il presidente Luigi Lauritano torna sul match di sabato con una dedica in particolare.

"Prima di analizzare la gara con l'Ap, voglio fare una grosso in bocca al lupo a Davide De Crescenzo per il grave infortunio patito, spero possa rimettersi presto e tornare più forte di prima e gli sono moralmente vicino. Colgo anche l'occasione per ringraziare i dirigenti rossoblù per l'accoglienza ricevuta, come sempre del resto. Al termine della partita ci possono essere delle tensioni dovute all'adrenalina, ma non nelle due dirigenze che si rispettano reciprocamente".

"E' stata una sfida giocata ai massimi livelli da entrambe le squadre, con un'intensità vista poche volte così - prosegue Lauritano -  L'assenza di De Lucia ha pesato, i ragazzi però hanno fatto una grandissima prestazione e questo mi fa piacere perché ci si è legati ad un sistema di gioco e non ai singoli. Se mi aspettavo una crescita? Sì, perché lo staff lavora tantissimo e lo sviluppo di Andrea Coppola, che sabato ha compiuto vent'anni, è una scommessa vinta da me, da Ramon D'Avalos e da mister Bernardo ma soprattutto il ragazzo merita di giocare in B ad un'età così giovane. Avevamo intuito i suoi miglioramenti già nella gara con il Benevento. Gli altri stanno continuando a crescere e sono felice".

Il gol non convalidato di Dante Bay ha fatto tanto arrabbiare lo GG Team Wear Junior Domitia.

"Pochissime volte scrivo sui social, quello di sabato è stato un macro errore in un incontro straordinario e in un PalaJacazzi pieno composto da tifo caldo e corretto, e osservare tre arbitri non vedere una palla non entrare di quaranta centimetri fa male, onestamente. Il tiro di Dante non è stato percepito perché improvviso e potente, dalle immagini si vede molto bene. Ad onor del vero mancano due rigori, uno a loro e uno a noi. Meritavamo, come hanno detto tutti, il pareggio. E' un peccato perché se la terna non si allena e fa sacrifici come le società, può succedere questo. Ora voltiamo pagina".

La prossima pagina si chiama Real Ciampino e si gioca domenica.

"Ci aspetta un'altra battaglia perché i punti iniziano ad essere pesanti - conclude il presidente.- Sono sicuro che daremo tutto per riprendere il cammino. Probabilmente non avremo ancora De Lucia".


Ufficio Stampa GG Team Wear Junir Domitia