breaking news
  • 28/11/2021 00:10 Serie A Femminile, Lazio-Marbel Bitonto 3-1 nell'anticipo della 6ª giornata
  • 27/11/2021 13:00 Serie B girone F: Alma Salerno-AMB Frosinone rinviata a data da destinarsi per il maltempo

27/10/2021 21:35

L'Altamarca pronta a cambiare marcia. Baccin: ''Stiamo sondando il mercato, è ora di far punti!''

Il bilancio non è certo di quelli brillanti, ma in casa dello Sporting Altamarca, che la prima esperienza in A2 non sarebbe stata una passeggiata se lo aspettavano praticamente tutti. Anche e soprattutto il direttore generale Nicola Baccin, con il quale discutiamo di come sono andate le cose in queste prime tre settimane, partendo però dalla sconfitta di Gubbio che, per come è maturata, può essere considerata un campanello d'allarme?


“Che il battesimo in Serie A2 fosse difficile lo sapevamo e così e’ stato. Dopo le prime due convincenti partite sotto il punto di vista del gioco, c’era la consapevolezza che a Gubbio sarebbe stato difficile in un campo piccolo, viste anche le nostre defezioni. E’ stato difficilissimo, per meriti del Gubbio e ovviamente per demeriti nostri, ma non ci scomponiamo e continuiamo a lavorare sodo come sempre fatto sotto la gestione di mister Serandrei”.


- Avete elaborato un piano per intervenire eventualmente sul mercato? Kim ha fatto delle richieste per allungare il roster?


“La notizia di Er Raji (ha dovuto lasciare lo Sporting per sopraggiunti impegni professionali, n.d.c.) e’ stata un fulmine a ciel sereno, ma il lavoro viene prima e lui scenderà nel regionale per continuare a giocare. Ora stiamo valutando bene alcuni profili, non è un periodo semplice nel futsalmercato, dopo tre giornate i movimenti sono minimi. Non dobbiamo farci prendere dalla frenesia anche se la coperta è corta: cercheremo di colmare il gap numerico per poter iniziare a muovere la classifica quanto prima”.


Ma a Maser in questi giorni non si parla solo di A2, perché è tornato prepotentemente di moda… l’azzurro. La Nazionale Under 19 giocherà al PalaMaser due amichevoli con i pari età della Slovenia e la società trevigiana è ovviamente già in fermento.


- Baccin, come vi preparerete per questo doppio evento in calendario agli inizi di novembre?


“L’azzurro da sempre emoziona, due anni fa la Nazionale maggiore, ora l’Under 19. Ci faremo trovare pronti e come sempre massima disponibilità verso la Divisione e la FIGC per questi eventi in un PalaMaser che abbiamo rinnovato con alcuni lavori fatti durante l’estate”.