L'Anteprima l'aveva previsto, adesso è ufficiale: Pino Milella non è più l'allenatore dell'Hellas

Lo avevamo scritto ieri (LEGGI QUI): le premesse non lasciavano presagire nulla di buono sulla prosecuzione del rapporto tra l’Hellas Verona e Pino Milella. Differenze nella veduta della programmazione della stagione delle riforme, questo nella sostanza ha provocato la frattura. Amichevolmente discussa tra la proprietà scaligera composta da Mirko Renier e Daniele Rea e il tecnico originario di Giovinazzo. Così come, in un clima di assoluta cordialità, si è deciso che non c’erano i presupposti per andare avanti.


Da oggi Pino Milella non è più ufficialmente l’allenatore dell’Hellas Verona. Dalle anticipazioni ai fatti il passo è stato breve: il comunicato stampa postato su facebook dal sodalizio della Città dell’Arena ma messo il punto sul biennio di collaborazione tecnica.


IL POST UFFICIALE - Si interrompe dopo due anni il percorso condiviso tra Hellas Verona e Pino Milella. 

Il club ringrazia il mister per la grande professionalità dimostrata e per l'opportunità di crescita consegnata alla società. 

Con Milella siamo passati dalla Serie B al quarto posto in A2 e alla finale di Coppa Italia. Con Pino é stato un viaggio di crescita ed emozioni. 

A lui l'augurio di un futuro radioso e ancora pieno di soddisfazioni.


IL SOSTITUTO - Si apre adesso la corsa alla sostituzione di Pino Milella, una corsa che non sarà particolarmente lunga e faticosa, perchè tutto lascia prevedere che la società opterà per la linea della continuità, puntando su Luca Castagna, delfino di Milella nell'ultimo biennio, quale persona giusta per portare avanti l'opera del trainer pugliese. Al suo fianco la società starebbe pensando di mettere Leleco. Per la fumata bianca potrebbe essere solo questione di giorni.