breaking news
  • 22/10/2021 23:11 Serie A2, girone C: nell'anticipo della terza giornata, Italpol-Active Network 6-7

24/09/2021 11:28

L'ex Virtus Monopoli e Martina Eurico Souza torna in Italia: allenerà l'ambiziosa Ichnos Sassari

È un piacere allenare in Italia, ma è soprattutto un privilegio avere come tecnico un professore dell'esperienza di Eurico Souza. In gioventù portiere di calcio a 11, l'allenatore cinquantenne di Recife è un preparatissimo tecnico di futsal che ha delle fondamenta molto solide. Le sue capacità provengono dalla sua puntigliosa formazione, dopo un percorso che si avvale di numerosi studi effettuati, molti corsi sostenuti in cui ha conseguito (oltre alla laurea in Scienze ed Educazione Fisica), anche diversi altri diplomi specialistici.    

Il Mister  torna ad allenare in Itália la squadra Ichnos calcetto Sassari, lo fa dopo l'ultima esperienza proprio in Sardegna (tra il 2011 e il 2012 sulla panchina dello Zir Nuoro) guidando oggi l'ambizioso progetto Ichnos Sassari squadra del campionato di Serie C1. La società sarda che si avvale per la prima volta nella storia di un allenatore internazionale, punta alla propria crescita attraverso soprattutto la valorizzazione dei giovani.  

Souza è un allenatore di calcio a 5 molto conosciuto soprattutto in Puglia, per le sue esperienze avute tra il 2008 e il 2011: prima a Manfredonia, poi soprattutto alla Erredi Virtus Monopoli, Torre Pino Spinazzola e  LC Five Martina dove ha vinto molti trofeo e per aver vinto qualche prestigioso campionato.   

"È un onore tornare a lavorare in Italia, la mia seconda patria, un Paese che mi appassiona molto. Ringrazio il Presidente Matteo  Depperu  l'invito ad allenare la Squadra ICHNOS  CALCETTO SASSARI. A distanza di 10 anni, dall'esperienza allo Zir Nuoro (2011-12) sono tornato a lavorare in Sardegna nella città di Sassari. Sono molto contento, veramente. Mi fa piacere quando hai tanta gente che vuole lavorare, che vuole migliorare, che ha grande motivazione, che ha voglia di fare bene. Forza Ichnos Sassari". Ad maiora Mister Souza.