breaking news
  • 26/05/2024 17:50 Under 15, fasi nazionali: Monastir, Bissuola, Itria e Parete Academy qualificate per la Final Four di Ancona
  • 26/05/2024 17:49 Under 17, fasi nazionali: Aosta, Fenice Veneziamestre, Lazio e Marcianise qualificate per la Final Four di Ancona
  • 26/05/2024 17:48 Under 15, fase nazionale, Girone 1, ultima giornata: L84-Monastir 2-3, Mantova-CDM Futsal 9-0
  • 26/05/2024 17:47 Under 15, fase nazionale, Girone 2, ultima giornata: Ducato Spoleto-Futsal Prato 4-1, Bissuola-ACSS Mondolfo 7-2
  • 26/05/2024 17:47 Under 15, fase nazionale, Girone 3, ultima giornata: Itria-Genzano 6-2, Chaminade Campobasso-Real Dem sosp.
  • 26/05/2024 17:46 Under 15, fase nazionale, Girone 4, ultima giornata: JSL Brolo-Bernalda ndao, Segato Reggio C.-Parete Academy ndpr
  • 26/05/2024 17:45 Under 17, fase nazionale, Girone 1, ultima giornata: Energy Saving-Aosta 5-9, CDM Futsal-Monastir 5-5
  • 26/05/2024 17:44 Under 17, fase nazionale, Girone 2, ultima giornata: Progresso-Fenice Veneziamestre 6-7, ACSS Mondolfo-Futsal Prato 5-3
  • 26/05/2024 17:44 Under 17, fase nazionale, Girone 3, ultima giornata: Lazio-Canosa 10-4, Tombesi Ortona-Chaminade Campobasso 5-6
  • 26/05/2024 17:39 Under 17, fase nazionale, Girone 4, ultima giornata: Marcianise-Icierre Lamezia 7-2, Gear Piazza Armerina-Bernalda ndao
  • 26/05/2024 15:20 Under 19, fase nazionale, 2° turno, prima giornata: Top Five-Città di Massa 7-1 (Tr. G), Serafico Eur-Villaurea M. 4-6 (Tr. H)

20/03/2023 15:35

La fiducia di Pitzalis: "In Liguria senza Dudù e Piddiu? Questa rosa mi offre numerose soluzioni"

Il Città di Cagliari affronta la gara di ritorno dei quarti di finale della Coppa Italia di Serie C partendo da un vantaggio, seppur esiguo, acquisito con la vittoria dell'andata per 2-1 sulla PSM Rapallo. Una situazione completamente diversa rispetto a quella che si era venuta a verificare in occasione del primo turno, quando gli isolani, sconfitti in gara-1 per 8-4 in casa, sapevano che per qualificarsi avrebbero dovuto compiere un mezzo miracolo,proprio come poi è stato.


Ma rispetto alla gara di Varese, stavolta, quale errore si dovrà evitare di commettere considerando anche il livello della prestazione offerta dal Rapallo a Cagliari? Una domanda alla quale invitiamo a rispondere mister Gianni Pitzalis, lo stratega dei rossoblù.


“Andare a giocare la gara di ritorno con un gol di vantaggio ci permette di avere a disposizione due risultati su tre. Ovviamente non andremo a fare le barricate o a prendere pallonate, non è nella nostra natura. Ce la giocheremo come facciamo sempre. Errori se ne fanno sempre, cercheremo di fare più attenzione alle piccole cose, le partite di questo livello si risolvono proprio nei particolari. Insomma, n oi andremo a giocarcela, poi si vedrà chi la vince: se loro meriteranno tanto di cappello”.


- La Coppa Italia alternativa importante per avere un'opportunità in più per il salto nel nazionale. Questo aspetto quanta motivazione offre per affrontare una trasferta comunque logisticamente disagevole come quella in Liguria di domani?


“La coppa è per noi un'occasione per fare il salto nel nazionale senza passare per il campionato, anche se faremo di tutto per far bene in entrambe le competizioni. La trasferta disagevole verrà comunque metabolizzata dai ragazzi, per noi che viviamo in Sardegna è la normalità, e l'adrenalina farà il resto. Non ho dubbi”.


- Gianni, un breve giudizio sul campionato. Alghero e Domus continuano a correre e non concedono margini di recupero: il tuo pensiero sulla volata conclusiva e sulle possibilità del Città di Cagliari?


“Il campionato è già di per sé deciso, almeno nelle prime due posizioni. Si tratta di restare sotto i 7 punti dal Domus, e questo si deciderà credo nello scontro diretto. Noi cercheremo di vincere ogni partita, come stiamo facendo da ottobre, poi vedremo il risultato finale”.


ULTIMISSIME DI FORMAZIONE - Due le defezioni annunciate nel roster di Pitzalis. Sono quelle di Dudú Rech e Piddiu, ambedue appiedati.


“Ma la rosa che ho a disposizione mi consente di sopperire senza affanni a qualunque assenza. Mi fido molto dei miei giocatori”, è la chiosa di Pitzalis.