breaking news
  • 22/10/2021 23:11 Serie A2, girone C: nell'anticipo della terza giornata, Italpol-Active Network 6-7

22/09/2021 22:53

La Fortitudo è imballata, la Cioli fa un figurone: ci pensa Zanella a piegare i castellani, è 3-2

La Fortitudo Pomezia si è imposta per 3-2 al Palakilgour di Ariccia nell’allenamento congiunto contro i padroni di casa della Cioli grazie ai goal di Fornari, Fred e Zanella. Al pronti via il quintetto scelto da mister Stefano Esposito vede Mazzuca tra i pali, poi Batata, Lemos, Fred e Fornari. Si gioca sui due tempi da 35 minuti senza interruzione e non con il tempo effettivo.

PRIMO TEMPO – Partenza sotto tono da parte della Fortitudo che appare decisamente imballata per i pesanti carichi di lavoro sostenuti in una preparazione entrata adesso nella sua fase più probante. Di contro, Ariccia sembra invece più brillante e aggressiva con i castellani che iniziano a pressare alto sin dai primi minuti mettendo spesso in apprensione la retroguardia rossoblu. Ed è una pressione che al 4’ si concretizza nel vantaggio ariccino con Kaci, bravo a sfruttare un’errata ripartenza degli ospiti e a beffare Mazzuca. Il goal subito ha il potere di suonare come la classica sveglia per la Fortitudo Pomezia che si scrolla di dosso l’apatia iniziale e comincia a suonare il suo spartito preferito.

I giocatori rossoblu alzano i ritmi di gioco e Ariccia adesso fatica ad uscire dalla propria metà campo. La seconda parte del primo tempo è infatti tutta di marca pometina e la squadra di Esposito piazza un micidiale uno-due con Fornari e Fred che ribalta completamente la situazione.

SECONDO TEMPO – Secondo tempo che sembra la fotocopia del primo. Partenza sprint da parte della squadra di casa alla quale segue il monologo della Fortitudo Pomezia. E come nella prima frazione, Ariccia segna subito (questa volta su calcio di punizione) e fa 2-2. Lo spartito (come detto) ritorna quindi in mano ospite e se il risultato resta bloccato per un lungo periodo sul pareggio è soltanto merito dei grandi interventi del portiere di casa che però non può far nulla sulla perfetta conclusione di Zanella dopo l’assist al bacio di Fred (2-3).

Ufficio Stampa