breaking news
  • 28/06/2022 00:21 F4 Under 17, le semifinali: L84-Napoli Calcetto (ore 15) e SC Marconi-Fenice Ven. (ore 17)
  • 28/06/2022 00:19 F4 Under 15, le semifinali: Bologna-Gear Siaz (ore 10) e Roma C5-Orange Asti (ore 12)

12/11/2021 20:53

Milella non si fida del Monastir e mette in guardia l'Hellas: ''Non guardiamo la loro classifica''

La legge non scritta degli sport di squadra è che una squadra favorita deve sostanzialmente vincere contro quella sfavorita, soprattutto se gioca in casa. Prendendo la classifica del girone A di Serie A2, il pronostico tra Hellas Verona e Monastir non sarebbe neanche da citare, condizionale d’obbligo perché a Pino Milella le certezze non sono mai piaciute. E lo ribadisce quando analizza l’impegno di domani con i cagliaritani guidati da Rocha e che là davanti possono contare sulle magie di un certo Nurchi.


“Il Monastir? La sua classifica deficitaria non può in alcun modo né condizionarci né distrarci. È un avversario da rispettare e da tenere come tutti gli altri del girone e quindi dobbiamo farci trovare pronti”.


Dunque massima attenzione ad una squadra che stenta a staccarsi dalle zone di retrovia ma che ha comunque la possibilità di contare su pedine che in A2 sanno starci. E comunque, quando si parla di avversari sardi… 360GG docet!


Quel pesante ko, tuttavia, l’Hellas l’ha cancellato andando a cogliere tre punti pesantissimi a Lecco. Cosa ha portato quel successo in casa scaligera? ha riportato quanto meno un po’ di serenità?


“La vittoria di Lecco è stata importante soprattutto per la classifica. Sappiamo di aver giocato una partita non all'altezza, quindi la settimana ci è servita per continuare a lavorare dal punto di vista tattico sia in fase difensiva che offensiva”.


Come a dire, adesso badiamo al sodo e prendiamoci il risultato: il gioco arriverà.