New Team, esordio in Coppa Italia da dimenticare. Paulinho: “Niente scuse ma ora pronti a ripartire”

Non poteva esserci esordio peggiore per la New Team Lignano in Coppa Italia. Sabato pomeriggio a Udine, la formazione gialloblù ha infatti perso per 14-3 in casa della Clark in occasione della seconda giornata del triangolare C. Una sconfitta inaspettata soprattutto nella prestazione generale con un Lignano irriconoscibile soprattutto in relazione a quello visto in amichevole qualche giorno prima con il Maccan Prata.

La società lignanese, pur riconoscendo la prestazione non esattamente esaltante, ha deciso di presentare ricorso al giudice sportivo per una possibile irregolarità nei tesseramenti di alcuni giocatori della Clark che hanno preso parte all'incontro. Fatta questa doverosa precisazione, siamo tornati a ripercorrere quanto accaduto sabato scorso a Udine intervistando uno dei senatori della New Team, il pivot Paulo "Paulinho" Fevereiro.

"Purtroppo il risultato di sabato è proprio di quelli da dimenticare - ci racconta Paulinho -; certo, giocare su un campo così in sintetico come il loro, secondo me, non esiste proprio, però a parte questo, non abbiamo scuse. Però, dai, è appena cominciata la stagione, diciamo che è stato un incidente di percorso; siamo consapevoli di quello che dobbiamo fare e già da oggi siamo concentrati e preparati per la prossima partita e per tutto il campionato. Sabato non eravamo al completo, ma dalla prossima partita ci saremo tutti e sono sicuro e fiducioso che tutto sarà molto diverso da quanto visto nel weekend. Ripartiamo subito, anche sul pianto mentale: siamo molto tranquilli, conosciamo la squadra e sappiamo giocare in base a quello che abbiamo, perciò faremo molto bene".


l.m.