New Team Lignano, Vozza assicura: “Aquila Reale squadra ostica con qualità, ma saremo all’altezza”

La New Team Lignano si è lasciata alle spalle la sconfitta interna con il Palmanova di venerdì e si prepara a scendere in campo domani per la quattordicesima giornata di Serie C friulana facendo visita all'Aquila Reale, attualmente settima a +1 sulla formazione gialloblù. All'andata i lignanesi si erano imposti per 6-2 sugli udinesi, ma con il #futsalmercato i valori di entrambe le squadre sono cambiati: domani, insomma, potremmo vederne delle belle.

Alla vigilia di questa sfida, per capire che aria tiri nello spogliatoio della New Team ci siamo quindi affidati alle dichiarazioni di mister Salvatore Vozza. 

- Come sta la squadra in vista della partita di sabato? C'è ancora qualche cicatrice dalla sfida con il Palmanova?

“Ci siamo allenati anche se abbiamo avuto un po’ di infortuni, senza contare che avremo Pitta squalificato. Riguardo sabato scorso, abbiamo fatto un’ottima partita, non mi pare che abbiamo demeritato, poi gli episodi come sempre decidono e sono stati a favore degli avversari; bravi loro, ma la squadra ha tenuto testa a una delle migliori formazioni del campionato e di questo sono contento”.

- Affronterete l'Aquila Reale; ripensando al match d'andata quali sono le loro caratteristiche più pericolose?

“In questo campionato di C1 le squadre si trasformano con il passare del tempo; mi pare che anche loro abbiano cambiato un po’ rispetto all’andata ed erano già una buona squadra. Affronteremo sicuramente una formazione ostica, in un campo sempre complicato, non è mai bello giocare in un posto dove non si è abituati a giocare. Però ci presenteremo all’altezza della situazione, loro hanno sicuramente tanta qualità e giocatori d’esperienza”.

- Vincere significherebbe sorpasso. Quella di sabato è una partita da non fallire?

“Se vuoi chiudere in bellezza il campionato, sono tutte partite da non fallire; quindi, cerchiamo come sempre di dare il massimo provare a vincere, poi si vedrà, il campionato si affaccia alla sua fase finale e ogni partita diventa decisiva”. 


l.m.