breaking news

12/05/2021 09:00

Senise, il vice-presidente Capalbo ne è convinto: ''La nostra salvezza non è stata un miracolo''

Tutto lascia credere che la Serie B, anche il prossimo anno, farà tappa a Senise. Il sodalizio bianconero, nell'attesa di ricevere l'ufficialità della salvezza che arriverà con un prossimo (e molto atteso) comunicato, ha conservato a denti stretti, ma con pieno merito, la categoria nazionale. Un plauso per la buona stagione, in una sorta di consuntivo di fine anno,  lo affidiamo al vice-presidente dei sinnici Antonio Capalbo.

“Si è concluso un anno difficilissimo, vissuto con ansia e paura per i problemi sanitari che tutti conosciamo – spiega il vice-presidente del Senise Capalbo – dobbiamo rallegrarci del fatto che forse, e dico forse, siamo stata l’unica società a non registrare contagiati e di questo va ringraziato Vito Iacovino, nostro responsabile Covid che è stato preciso e rigoroso nel far rispettare i protocolli. Un grazie anche a Mimmo Pistola e, ovviamente, ai giocatori per il comportamento impeccabile ed esemplare nella vita privata”.

Inizio in sordina, poi la squadra si è sciolta alla grande.

“Per quanto riguarda l’aspetto sportivo siamo partiti con un po’ di difficoltà sia logistiche che tecniche essendo una neopromossa in serie B abbiamo pagato, soprattutto all’inizio, l’inesperienza e il confronto con realtà del futsal più grandi di noi. Nelle prime partite i risultati non venivano, ma poi gradualmente i ragazzi hanno acquisto consapevolezza nei propri mezzi ed sono venuti fuori alla distanza. Credo che alla fine il Senise meritasse per quanto fatto vedere sul campo una classifica diversa, con molti punti in più di quelli conquistati, considerato che quattro o cinque partite le abbiamo perse negli ultimissimi secondi. Siamo una squadra giovane, nel roster annoveriamo tre o quattro giocatori di esperienza che avevano fatto questo campionato, per il resto vi erano molti debuttanti in un torneo nazionale”.

La salvezza del Senise non è stata un miracolo.

“Ne sono convinto- riprende Capalbo – la nostra salvezza non è stata un miracolo come qualcuno potrebbe sostenere, ritengo che la squadra fosse attrezzata per fare una bella figura nonostante le difficoltà nelle battute iniziali. Per il prossimo anno ci siederemo con calma a tavolino per programmare la prossima stagione”.

Infine dei doverosi ringraziamenti

“Vorrei a questo punto ringraziare i nostri sponsor principali, Elbe e Denval e poi il Laboratorio di Analisi Biomedical che ci ha dato una mano seria e professionale con i tamponi. Un grazie a tutto lo staff tecnico, con mister Bloise in testa, al presidente, alla squadra, ai dirigenti e collaboratori e ad ogni persona abbia fatto sacrifici personali per il Futsal Senise. Vorrei infine ringraziare anche calcioa5anteprima per la serietà, l’attenzione la disponibilità che ha avuto nei nostri confronti”.

 

emme.elle