breaking news

26/06/2022 18:33

Sinigaglia, il sigillo del capitano: il Cardano brucia il Compagnia Malo e festeggia la Serie B

(La Prealpina) Il sogno Serie B è realtà per il Cardano, che dopo una partita dalle mille emozioni s’impone all’ultimo sospiro nella finale dei playoff contro i vicentini della Compagnia Malo e per la prima volta nella sua storia ultratrentennale giocherà nel campionato nazionale.

La promozione premia un cammino formidabile nei playoff nazionali per la truppa del condottiero Alessandro Zavarise che dopo le due vittorie nel triangolare di semifinale contro Tigullio Chiavari e Sermig Torino, riesce a imporsi anche nella finale infuocata e senza appello contro il Malo.

LA CRONACA - I cardanesi, privi dell’infortunato Marazzi (operatosi allo zigomo dopo il colpo subito nei primi minuti della semifinale della Final Four Under 19), partono fortissimo e dopo 9 minuti sono avanti 3-0 con le segnature del neo papà Casagrande, Rasi e Marzola, sprecando anche altre due ghiotte occasioni per rimpinguare il bottino con Casagrande e Mattiello. A metà del primo round Milani calcia nella porta sguarnita, ma De Oliveira salva il gol sulla linea di porta.
Nell’ultima parte della prima frazione i gialloblu calano d’intensità e permettono agli ospiti di tornare in partita con il 2-3 firmato dalla doppietta di Filippin.

Nei primi 12’ della ripresa i vicentini completano la rimonta con il sorpasso autografato dal bomber Magon e il tris di Filippin. Il Cardano sembra vacillare ma reagisce da grande squadra e nel finale riequilibra il risultato con il 4-4 di Marzola, che timbra la doppietta personale. Poi, a 40 secondi dal termine, i cardanesi segnano il gol promozione con il tap-in di capitan Sinigaglia che fa esplodere il tripudio del gremito palazzetto varesino per lo storico traguardo centrato.
 

CARDANO-COMPAGNIA MALO 5-4 (pt 3-2)
CARDANO: Macchi, Sinigaglia, Bonaccolta, Maccanti, Ferrara, Milani, Marzola, Mattiello, Pozzi, Casagrande Rasi, Pellegrini. Allenatore: Alessandro Zavarise
COMPAGNIA MALO: Ninic, Lucato, Iadini, Rossi, De Oliveira, Magon, Carretta, Filippin, Feltre, Zuccon, Gastaldon. Allenatore: Matteo Trentin
ARBITRI: Andrea Casadei e Francesco Mosconi (Cesena); cronometrista: Marco Amatucci (Milano)

MARCATORI: pt 4’ Casagrande (C), 6’ Rasi (C), 7’ Marzola (C), 14’ e 19’ Filippin (CM), st 9’ Magon (CM), 12’ Filippin (CM), 18’ Marzola (C), 19’ Sinigaglia (C)