breaking news

22/10/2021 15:29

Tombesi Ortona, il consiglio di Dell'Oso: ''Col Genzano bisognerà gestire la gara senza paura''

Dopo il pareggio per 4-4 sul campo della Mirafin, ecco il primo impegno casalingo per la Tombesi. Al palazzetto di Ortona arriva l'Ecocity Genzano, una delle squadre più attrezzate del girone e tra le principali candidate alla promozione. I laziali sono a quota 4 punti in classifica: al pareggio per 2-2 sul campo del Nordovest, alla prima giornata, è seguita la vittoria casalinga, pur sofferta, contro la Roma (5-3). Sarà certamente assente per squalifica Lukaian, uno dei giocatori di maggior peso ed esperienza del roster Ecocity, in cui militano anche due ex gialloverdi: Matias Lara e Peppino Di Risio.


La Tombesi, dal canto suo, recupererà dalla squalifica Daniel Chávez, che potrà così debuttare con la maglia ortonese, e Dario Dell'Oso, portiere e uomo di maggiore esperienza nel gruppo. Proprio lui ha parlato alla vigilia della gara.


"C'è ancora grande rammarico per la partita di sabato, perché siamo stati due volte in vantaggio di due gol e ci siamo fatti rimontare in entrambe le occasioni - spiega Dell'Oso - Bisogna saper prendere quanto di buono si è visto, soprattutto considerando che era la prima partita di una squadra giovane e profondamente rinnovata rispetto allo scorso anno, ma, allo stesso tempo, dobbiamo imparare a prestare più attenzione, per non buttare punti e risultati che sono alla nostra portata. Quanto alla partita di domani, arriva una delle squadre più forti del girone che, nonostante l'assenza pesante di Lukaian, verrà certamente a Ortona per vincere. Noi dovremo giocarla come tutte le altre partite di quest'anno: con la consapevolezza di essere una buona squadra, rispettando l'avversario ma senza avere paura, perché in campo, in fin dei conti, si va sempre cinque contro cinque e tutto è possibile. Dovremo stare attenti anche alla gestione della gara, evitando cartellini ed episodi di nervosismo inutili, che rischiano solo di regalarci squalifiche per le partite successive. Sono comunque fiducioso - conclude il portiere - perché conosco i miei compagni e sono sicuro che domani faremo una bella prestazione".       

 

 

GIUSEPPE MROZEK - UFFICIO STAMPA TOMBESI C5 ORTONA