Una rinuncia imposta dalla riforma: dopo sei stagioni in rossoblù, Marcelo Moreira lascia la Mirafin

Il capitano, la bandiera, il campione. 119 presenze e 94 reti. Tutto questo è stato Marcelo Moreira in sei stagioni di passione alla Mirafin, con gli anni migliori costellati di vittorie e promozioni fino ad arrivare alla Serie A/2. 


Una scelta quella di non proseguire con la maglia rossoblu dettata dalle nuove regole imposte dalla Divisione: dalla prossima stagione in Serie B possono scendere in campo solo due stranieri. Il dispiacere di Moreira e della Mirafin è notevole.


“Avremmo voluto proseguire ancora per qualche anno”, le parole di mister Mirra. 


Non è da meno il presidente Raffaele Mirra che con una telefonata privata, ha fatto i complimenti ad un uomo, campione ed esempio per tutti i giovani della Scuola Calcio, ma allo stesso tempo con rammarico ha dovuto comunicargli la decisione presa dalla società. 


Il presidente ha anche fatto una promessa.


“Per Moreira, in futuro, le porte della Mirafin saranno sempre aperte, è sono sicuro che con un campione come Marcelo le richieste non tarderanno ad arrivare”.


Anche Moreira ha voluto esprimere la sua gratitudine per questi sei anni passati alla Mirafin.


“In questa società sin dal primo giorno sono stato accolto benissimo, facendomi sentire uno di famiglia. In questo percorso ho incontrato persone serie oltre che amici, spero un giorno di tornare, magari anche come collaboratore”.


Ufficio Stampa Mirafin