breaking news

05/12/2021 09:20

Il PalaBrumar è il fortino dell’Orange Asti: 5-1 al Bergamo, doppiette per Rivella e Cannella

L’Orange Asti non si ferma più e super 5-1 il Bergamo. Cinque partite giocate al PalaBrumar, cinque vittorie convincenti condite da venticinque reti fatte e solo due subite. In casa Celentano e compagni sono una sentenza non c'è spazio per gli avversari, un ruolino di tutto rispetto a cui fa da contraltare il rendimento in trasferta, sicuramente da migliorare.

Una partita quella contro Bergamo impostata all'attacco sempre e comunque e con un pressing asfissiante tutto campo anche quando per larghi tratti l'allenatore lombardo ha fatto intervenire il portiere di movimento.

La partita la sblocca Rivella particolarmente ispirato oggi che ha messo a sedere mezza difesa avversaria e ha infilato di giustezza, suo anche il raddoppio, mentre il terzo sigillo nel primo tempo è merito di Mendes. Suntuoso anche il rendimento di Cannella a cui per ben due volte il palo ha negato la gioia della rete.

Segnature per il buon Gioele che poi sono arrivate nella ripresa, dopo un dribbling la prima, con un pregevole lob dalla propria area nella seconda occasione. A quattro minuti dalla fine poi il Bergamo ha accorciato le distanze su un rimpallo. Esordio casalingo per il portiere Solaro che ha preso il posto di Tropiano e che si è distinto in un paio di interventi, buone anche le prove di Del Bianco e Vitellaro ma è stato un gioco corale che ha permesso alla truppa di Patanè di regolare gli ospiti e di conquistare la seconda posizione in classifica alle spalle di una Domus che non ha ancora commesso passi falsi.

Ora la trasferta a Nizza la prossima settimana.


Ufficio Stampa Orange Asti