Il Taranto non sbaglia niente e punisce il minimo errore del Messina: la capolista in doppia cifra

Il Messina Futsal ha chiuso l’anno con una netta sconfitta (14-3) rimediata contro la capolista New Taranto, che si è imposta, sul parquet del “PalaLaganà”, nella 10ª giornata del campionato di Serie A2. Come è facile intuire dal risultato, vanno riconosciuti, intanto, i meriti degli imbattuti avversari, micidiali nello sfruttare quasi tutte le opportunità avute in fase offensiva, ma va aggiunta la prova sottotono dei ragazzi allenti da Salvatore Battiato. 


LA CRONACA - Ad inizio partita, esce per infortunio il capitano Giuseppe Coppolino, mentre il tiro da fuori di Emanuele Fichera centra il palo. I pugliesi segnano al 9’ due gol in circa 60 secondi. Marcio Garcia dimezza le distanze, tris di De Risi, poi Giuseppe Puglisi riporta in scia nel punteggio i giallorossi (2-3). Nel finale di tempo, gli ospiti vanno, però, altre tre volte a bersaglio, ipotecando - di fatto - già il successo. 


Garcia prova, in avvio di ripresa, ad arginare con la realizzazione del momentaneo 3-7 l’ondata della New Taranto, che impingua, invece, il bottino con altre sette reti. 


Il torneo è fermo adesso per le festività natalizie e riprenderà il 6 gennaio 2024, quando il Messina Futsal renderà visita alle Aquile Molfetta. 


Ufficio Stampa