Il Giovinazzo è pronto a rialzare la testa. Foletto: ''Non sono preoccupato, ho fiducia nel gruppo''

È il momento di dimostrare che, anche dopo una sconfitta cocente (7-3), come quella subita contro la Gear Siaz Piazza Armerina, il Giovinazzo è in grado di rialzare la testa e mettere subito da parte ciò che è avvenuto in Sicilia.

 

Non ha convinto la reazione tardiva della squadra al parziale di 6-0: in particolar modo i biancoverdi hanno palesato parecchi errori di leggerezza in fase di costruzione del gioco e sono apparsi poco concentrati, ma proprio da questa sconfitta devono saper trarre insegnamento per le prossime gare.

 

Su questi motivi e dall’analisi dell’attacco, tra i più prolifici del girone D di serie A2, ma nel contempo con una difesa perforata ben 20 volte, abbiamo sentito il responsabile tecnico Darci Foletto.

 

“Sabato è stata una giornata deludente sotto tutti gli aspetti e sia io che gli atleti siamo consapevoli della giornataccia. Forse non ho preparato come dovevo, in settimana, la partita ma non avevo preventivato che potessimo affrontare l’impegno così leggeri, per questo mi assumo le responsabilità. Da tre mesi che sono qua ed è la prima volte che succede quanto accaduto, oltreché essere la prima volta che una mia squadra subisce tanti goal da quando alleno. Non sono preoccupato - continua Foletto - perché ho molta fiducia nel gruppo che conduco e nella società e sono convinto che il lavoro, ripreso intensamente da lunedì, ripagherà abbondantemente certe prestazioni incolori. Non ritengo elevate le marcature subite, poiché eccezion fatta per la partita di sabato - conclude - negli altri incontri abbiamo subito passivi esigui”.

 

E proprio la partita di sabato contro l’Orsa Bernalda (si giocherà sabato pomeriggio al PalaPansini alle ore 16.00) costituisce un significativo banco di prova per poter dimostrare da parte dei ragazzi del presidente Antonio Carlucci, privi di Piscitelli squalificato, che si è trattato solo di un incidente di percorso.

 

I lucani, posizionati attualmente nella pancia della classifica e con una gara in meno, hanno sinora collezionato 7 punti e nell’ultimo turno di campionato hanno pareggiato la gara interna con il Catanzaro. È sicuramente un roster ben assortito e in grado di far male con l’ex Futsal Bisceglie Turek oltreché il loro secondo marcatore Gallitelli entrambi, non a caso, a segno sabato scorso.

 

Sabato pomeriggio alle ore 16.00, al PalaPansini, si attende la pronta ripresa del Giovinazzo.

 


Ufficio Stampa G.S. Giovinazzo Calcio a 5