breaking news
  • 17/05/2021 17:00 #PlayoutSerieA, definite le date: Mantova-Aniene il 22 maggio, ritorno il 29
  • 17/05/2021 16:05 #PlayoffSerieA: oggi alle 16.30 si gioca gara-3 tra Kick Off e Bisceglie
  • 17/05/2021 13:40 Coppa Italia U19: Regalbuto-Roma anticipata di un'ora, si gioca mercoledì alle 15
  • 17/05/2021 13:05 Play-out Serie A2 femminile: il ritorno tra Mediterranea e Cometa si gioca al PalaConi
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

10/04/2021 21:44

Il più brutto Pordenone della stagione torna sconfitto da Cornedo: Koren illude, poi la debacle

Pomeriggio da dimenticare per il Pordenone che al Paladegasperi cade malamente al cospetto di un decisamente migliore Futsal Cornedo, sempre padrone del campo in questa venticinquesima giornata di campionato.

Pronti, via e dopo neanche un minuto neroverdi in vantaggio grazie ad un calcio di punizione dal limte area con Spatafora che serve Koren per il tap-in vincente. Il parziale dura il tempo di pochi secondi perché dall'altra parte, sugli sviluppi di una rimessa laterale è Brancher a trovare una fortunata deviazione a rete, riportando tutto in parità.Si gioca a tutto campo, con repentini cambi di fronte, ma è da una conclusione dalla distanza di Boscaro che i padroni di casa trovano il 2-1. Poco più tardi un'altra occasione passa sui piedi di Degeneri, neutralizzato nell'uno contro uno da Vascello. Rischia un pò di più la formazione di mister Asquini che al nono è tenuta in piedi ancora dal suo numero uno, bravo a salvare su Fahmi in solitaria a rete.

Sembra avere più fame il Futsal Cornedo che tiene sin qui in scacco il Pordenone, salvato da un attento Vascello che nulla può quando siamo al dodicesimo e Boscaro si infila tra due, prima di trovare il centro del momentaneo 3-1.

Soffrono i ramarri ma cercano anche di rientrare in gara ed a due dal termine una bellissima conclusione al volo di capitan Milanese sfiora la rete che potrebbe accorciare le distanze. E' una prima frazione, tuttavia, decisamente da dimenticare per i ramarri che nell'ultimo minuto si vedono sopraffare ulteriormente dall'ennesima ripartenza dei padroni di casa con Fahmi a segno per il 4-1 su cui si va negli spogliatoi.

Servirebbe un'impresa per ribaltare il match. Ci prova subito Finato, parato da Marzotto, mentre sul capovolgiamento di fronte c'è un altro mezzo miracolo di Vascello su Kanchai, su un tiro che è praticamente un calcio di rigore.

Passano i minuti ed arriva un nuovo fulmine a ciel sereno con Marzotto che pesca lungo Peretto, bravo a mettere in mezzo per Fahmi che deve solo appoggiare a rete per l'ulteriore allungo sul 5-1. Fatica, tanto, la formazione neroverde contro un Futsal Cornedo in pressing costante su ogni pallone, che non lascia respiro agli ospiti. Al decimo non resta che sperare in Spatafora come portiere di movimento, ma non c'è lo spazio per colpire e quando arriva, al dodicesimo, ci si mette pure la traversa a dire di "no" a Milanese. Ci prova anche Koren da lontano ma a tre dal termine, con tutti sbilanciati in avanti, in due conclusioni da porta a porta, Kanchai mette altrettanti palloni nella rete ospite, fissando il risultato su un sonoro 7-1.

Ampia, quanto meritata, la sconfitta odierna, al termine di quella che è, probabilmente, la peggior prestazione stagionale del Pordenone, mai veramente in campo qui a Cornedo, contro una formazione decisamente più in auge. L'illusione del vantaggio iniziale è durata pochissimo, prima del controllo quasi totale dei padroni di casa.

 

Turno di riposo nella prossima settimana, prima dell'ultimo appuntamento casalingo contro il Maniago, il 24 aprile.


Ufficio Stampa Pordenone